sabato 17 aprile 2010

Lunedì 17 aprile 1967



NAZIONALE

telescuola

Il Ministero della Pubblica Istruzione e la RAI-Radiotelevisione Italiana presentano
SCUOLA MEDIA
Prima classe:
8,50 - 9,10 GEOGRAFIA
Prof. Lamberto Valli
Le fonti di energia in Italia
9,50 - 10,10 MATEMATICA
Prof.ssa Liliana Artusi Chini
10,50 - 11,10 OSSERVAZIONI ELEMENTARI DI SCIENZE NATURALI
Prof.ssa Liliana Artusi Chini
11,50 - 12,00 RELIGIONE
Padre Antonio Bordonali

Seconda classe:
9,10 - 9,30 MATEMATICA
Prof.ssa Liliana Ragusa Gilli
Simmetria assiale
10,10 - 10,30 APPLICAZIONI TECNICHE
Prof. Mario Pincherle
11,10 - 11,50 ITALIANO
Prof.ssa Fausta Monelli
Introduzione alla Chanson de Roland

Terza classe:
8,30 - 8,50 ITALIANO
Prof. Giuseppe Frola
9,30 - 9,50 LATINO
Prof. Giuseppe Frola
10,30 - 10,50 MATEMATICA
Prof.ssa Liliana Ragusa Gilli
Un collegamento con l'Educazione Artistica: proiezioni neutrali e prospettive nell'arte
Allestimento televisivo di Lydia Cattani Roffi

12,30 - 13,00 CORSO SPERIMENTALE
Trasmissioni Integrative Scolastiche per Licei, Istituti Tecnici e Magistrali
FILOSOFIA
Prof. Pietro Prini
Kierkegaard

per i più piccini

17,00 GIOCAGIO'
Rubrica realizzata in collaborazione con la BBC
Presentano Nino Fuscagni e Lucia Scalera
Regia di Marcella Curti Gialdino

17,30 SEGNALE ORARIO
TELEGIORNALE
Edizione del pomeriggio
GIROTONDO (Ringo Pavesi -Canforumianca - Merenda Citterio - Total)

la TV dei ragazzi

17,45 PROFESSIONI DI DOMANI PER I GIOVANI D'OGGI
Comandanti delle fabbriche senza uomini
a cura di Giordano Repossi
18,15 IL MAGICO BOOMERANG
La mandria scomparsa
Telefilm - Regia di Roger Mirams
Distr. : Freemantle International Inc.
Int. : David Morgan, Rodney Pearlman, Penelope Shelton

ritorno a casa

GONG (Asciugacapelli Ronson - Invernizzi Milione Arancione)
18,45 SEGNALIBRO
Programma di Luigi Silori
a cura di Giulio Nascimbeni
Regia di Enzo Convalli
19,15 SAPERE
Orientamenti culturali e di costume
coordinati da Luciano Tavazza
La terra nostra dimora
Corso di geofisica
a cura di Enrico Medi
- Nascono le montagne
Realizzazione di Angelo D'Alessandro

ribalta accesa

19,45 TELEGIORNALE SPORT
TIC - TAC (Ultrex - Monda Knorr - Lanerossi - Omogenati Sasso - Chianti Ruffino - Lansetina)
SEGNALE ORARIO
CRONACHE ITALIANE
OGGI AL PARLAMENTO
ARCOBALENO (Caramelle Rossana Perugina - Cera Solex - Bianchi Velo - Buitoni - Aiax lanciere bianco - Coldinava)
PREVISIONI DEL TEMPO
In studio Nicoletta Orsomando
20,30 TELEGIORNALE
Edizione della sera
CAROSELLO
(1) Olio di semi Oio - (2) Gillette - (3) Pneumatici Cinturato Pirelli - (4) Terme di Recoaro - (5) Autovox
I cortometraggi sono stati realizzati da: 1) Recta Film - 2) Gruppo Ferranti - 3) Roberto Gavioli - 4) Roberto Gavioli - 5) Augusto Ciuffini

21,00 TV 7 - SETTIMANALE TELEVISIVO
a cura di Brando Giordani
22,00 Caterina Caselli e Giorgio Gaber in
DIAMOCI DEL TU
Spettacolo musicale di Italo Terzoli
Coreografie di Paul Steffen
Scene di Ada Lègori
Costumi di Pasquale Nigro
Orchestra diretta da Tony De Vita
Regia di Romolo Siena
23,00 TELEGIORNALE
Edizione della notte

SECONDO CANALE

Per Milano e zone collegate, in occasione della XLV Fiera Campionaria Internazionale
10,00 - 11,40 PROGRAMMA CINEMATOGRAFICO
13,00 - 13,15 MILANO ORE 13
Rassegna quotidiana di notizie e curiosità

18,30 SAPERE
Orientamenti culturali e di costume
coordinati da Luciano Tavazza
Una lingua per tutti
Corso di inglese
a cura di Biancamaria Tedeschini Lalli
Realizzazione di Salvatore Baldazzi
19,00 - 19,30 Il Ministero della P. I. e la RAI presentano
NON E' MAI TROPPO TARDI
1° corso di istruzione popolare per adulti analfabeti
Insegnante Alberto Manzi
Allestimento televisivo di Kicca Mauri Cerrato

Trasmissioni in lingua tedesca per la zona di Bolzano
SENDER BOZEN - VERSUCHSENDUNG IN DEUTSCHER SPRACHE

20,00 TAGES - UND SPORTSCHAU
20,15 Aus dem Cristallo-Theater in Bozen
ein Gastspiel des Dusseldorfer Kom(m)oedchens
WOMIT HABEN WIR DAS VERDIENT ?
Kabarettprogramm mit Lore Lorentz
Inszenierung: Kay Lorentz
Fernsehregie: Vittorio Brìgnole
20,45 - 21,00 PISTENRUMMEL
Glosse ubers Skifahren
Prod. : TELEPOOL

21,00 SEGNALE ORARIO
TELEGIORNALE
Edizione del 2°
21,10 INTERMEZZO (Mobil - Birra Prinz Brau - Prodotti Fargas - Confezioni Facis - Motta - Aiax lanciere bianco)
21,15 ANNI DIFFICILI DEL CINEMA ITALIANO (1952 - 60)
a cura di Domenico Meccoli
Partecipa Gino Cervi
IL RITORNO DI DON CAMILLO
Film - Regia di Julien Duvivier
Prod.: Rizzoli Film
Int. : Fernandel, Gino Cervi, Paolo Stoppa, Leda Gloria
23,05 CRONACHE DEL CINEMA E DEL TEATRO
a cura di Stefano Canzio e di Ghigo De Chiara
Presenta Margherita Guzzinati

TSI - TV SVIZZERA

17,00 MINIMONDO
Trattenimento per i più piccoli condotto da Eva Bernasconi
17,30 DISEGNI ANIMATI
17,40 Da Zurigo
SECHSELAEUTEN
Zurigo brucia l'inverno
Ripresa diretta del corteo delle corporazioni e del carosello attorno al Boog
19,15 TELEGIORNALE - 1a edizione
19,20 ARIA DEL XX SECOLO
L'ammiraglio Mountbatten
Prod. C.B.S. - T.V.
19,45 TV-SPOT
19,50 OBIETTIVO SPORT
Riflessi filmati, commenti e interviste
20,15 TV-SPOT
20,20 TELEGIORNALE
Edizione principale
20,35 TV-SPOT
20,40 STOP AI FUORILEGGE
Signore gentili
Telefilm
21,30 ENCICLOPEDIA DEL MARE
I tesori del mare
Documentario di Bruno Vailati
Una produzione di Goffredo Lombardo
22,20 L'INGLESE ALLA TV
Un programma realizzato dalla BBC
Versione italiana a cura del prof. Jack Zellweger
(Ripetizione della 17ma lezione)
22,35 TELEGIORNALE - 3a edizione
-------------------------------------------------------------------------------------

Nella primavera del 1967, seppur faticosamente, il mondo beat conquista una maggiore credibilità generale. Certo, ancora sono molti gli atteggiamenti d'intolleranza nei riguardi dei giovanotti dalle fluenti chiome o delle signorine che indossano minigonne peraltro abbastanza castigate, ma, tutto sommato, dopo la felice impresa degli angeli del fango , i giovani provenienti da ogni parte dell'emisfero e convenuti a Firenze per salvare codici, libri, quadri ed altre opere d'arte danneggiate dall'alluvione del precedente autunno, il metro di valutazione da parte dei matusa più colti ed intelligenti assume una piega senz'altro più benevola. Presto giungerà dalla lontana California l'eco del successo del flower power, base del movimento hippy, e poco dopo, con un paio di mesi di anticipo sul calendario, nelle università italiane sarà già Sessantotto, e la bella favola dei ragazzi beat, come tutte le storie belle, pulite (si fa per dire) e sincere, purtroppo finirà (i Tre passi avanti preconizzati con disincanto naif da Adriano Celentano verranno effettivamente fatti dalla gioventù d'Italia, e non solo).
Anche in RAI, finalmente, per effetto del costante aumento di dirigenti politicamente schierati con il PSU (ossia il neonato Partito Socialista Unificato, che riunisce il PSI ed il PSDI, compagine politica dalla quale, tra l'altro, proviene l'allora Capo dello Stato Giuseppe Saragat), si apre con più convinzione alle nuove tendenze giovanili nel mondo dello spettacolo, naturalmente capeggiate da voci e stili della musica leggera. Dopo un prologo d'inizio anno, uno special del sabato sera intitolato ...e sottolineo yè, Caterina Caselli sostituisce Gianni Morandi, partito per il servizio militare, con Giorgio Gaber ed il regista Vito Molinari, impegnato a Roma con Corrado e Raimondo Vianello per Il tappabuchi, con il collega Romolo Siena. Quest'ultimo, da sempre appassionato di fumetti, scomoda Guido Crepax per la realizzazione dei disegni della sigla di testa, ed ecco il biglietto da visita di uno spettacolo in cui ci si ritrova tutti insieme a gremire il TV 3 di Corso Sempione a Milano, per una festa dei giovani che si rinnova per sei lunedì. Ormai vengono abbattute le ultime barriere di comunicazione tra maschi e femmine, per cui... Diamoci del tu ! ! !

video

Protagonisti sono i cantanti, non importa se affermati, emergenti o debuttanti. C'è già stato Pippo Franco, con una canzone comica sui capelloni contestatari, e presto vedremo nientemeno che Francesco Guccini e Franco Battiato, tenuti a battesimo dai due colleghi - presentatori Caselli e Gaber. Per intanto, il 17 aprile è il turno di Fausto Leali, il quale si renderà protagonista del maggior successo discografico italiano in assoluto dell'anno solare 1967: A chi, che rilancia un vecchio motivo reso celebre anni prima dall'oriunda molisana Timi Yuro e che già si era avvalso di una stentorea e poco apprezzata versione nella nostra lingua da parte di Milva: Hurt.

video

Anche qualche complesso straniero di passaggio a Milano viene catturato dall'equipe di Diamoci del tu: tra i fiori all'occhiello ci sono la New Vaudeville Band, che Romolo Siena torchia in prova fino allo sfinimento pur di riascoltare continuamente quel gioiellino che risponde al titolo di Winchester Cathedral, e soprattutto i Byrds, il complesso preferito da Bob Dylan, in quel periodo senza Gene Clark ma con Roger McGuinn e David Crosby. Il 17 aprile, invece, va in onda l'esibizione (purtroppo in playback) del Doc Thomas Group, che esegue My babe.

video

Una piccola ed eccezionale finestra sull'attualità: avete presente un successo degli scorsi mesi ?

video

Ebbene, gli ascoltatori più preparati non hanno potuto fare a meno di riconoscere l'intro, ricalcata pari pari (col permesso dell'autrice), di un brano francese proprio del 1967, Voilà, composto e cantato da Françoise Hardy. La bella, magra e raffinata cantautrice parigina, che ha inciso la versione italiana di Voilà, intitolata Gli altri (il testo nella nostra lingua è di Herbert Pagani), promuove il relativo 45 giri proprio lunedì 17 aprile a Diamoci del tu, prestandosi pure ad uno sketch musicale con gli stessi Caterina Caselli e Giorgio Gaber. Eccovi la relativa documentazione visiva:

video.

Per il resto, ricordiamo la Tribuna Beat, con un comico che si sottopone al fuoco di fila delle domande dei ragazzi (in realtà giovani attori che recitano un prefissato copione scritto da Italo Terzoli); il serioso angolino poetico affidato ad attori di prosa di grido; le estemporanee ballate ed alcuni numeri destinati ad entrare nel successivo repertorio teatrale di Giorgio Gaber; infine le sigle musicali, all'inizio Gulp gulp, cantata dallo stesso Gaberscek, ed alla fine Sono bugiarda, sicuro successo di Casco d'Oro.

La nostra rievocazione finisce qui, ma non termina il nostro omaggio all'aprile 1967 alla TV ed alla radio. Domani parleremo proprio della scatola sonora, in funzione di un certo, memorabile evento sportivo.

Buona domenica a tutti ! ! !
Un caloroso saluto da
CBNeas

Nessun commento: