lunedì 22 marzo 2010

Martedì 22 marzo 1966



NAZIONALE

telescuola

Il Ministero della Pubblica Istruzione e la RAI-Radiotelevisione Italiana presentano
SCUOLA MEDIA
Prima classe:
8,30 - 8,55 GEOGRAFIA
Prof.ssa Maria Bonzano Strona
9,20 - 9,45 e 10,10 - 10,35 ITALIANO
Prof.ssa Fausta Monelli
11,00 - 11,25 OSSERVAZIONI ELEMENTARI SCIENZE NATURALI
Prof.ssa Donvina Magagnoli
Seconda classe:
8,55 - 9,20 FRANCESE
Prof. Enrico Arcaini
9,45 - 10,00 INGLESE
Prof. Antonio Amato
10,35 - 11,00 e 11,25 - 11,50 ITALIANO
Prof. Giuseppe Froia
12,15 - 12,40 GEOGRAFIA
Prof.ssa Maria Bonzano Strona
13,05 - 13,30 OSSERVAZIONI ELEMENTARI SCIENZE NATURALI
Prof.ssa Donvina Magagnoli
Terza classe:
11,50 - 12,15 ITALIANO
Prof. Lamberto Valli
12,40 - 13,05 LATINO
Prof. Lamberto Valli
13,30 - 13,55 INGLESE
Prof.ssa Enrichetta Perotti
13,55 - 14,20 FRANCESE
Prof. Enrico Arcaini
14,20 - 14,40 EDUCAZIONE FISICA (femminile e maschile)
Prof.ssa Matilde Trombetta Franzini e Prof. Alberto Mezzetti
Allestimento televisivo di Gigliola Spada Badò

17,30 SEGNALE ORARIO
GIROTONDO (Giocattoli Biemme - Motta - Ovattificio Valpadana - Invernizzi Milione)

la TV dei ragazzi

17,32 CHISSA' CHI LO SA ?
Spettacolo di indovinelli
a cura di Cino Tortorella
Presenta Febo Conti
Regia di Cesare Emilio Gaslini

ritorno a casa

18,30 Il Ministero della Pubblica Istruzione e la RAI presentano
NON E' MAI TROPPO TARDI
2° corso di istruzione popolare
Insegnante Ilio Guerranti
Allestimento televisivo di Gigliola Rosmino
19,00 TELEGIORNALE
della sera - 1a edizione
GONG (Prodotti Necchi - Bel Paese Galbani)
19,15 QUINDICI MINUTI CON NINI ROSSO
19,30 IN FAMIGLIA
a cura di Padre Mariano

ribalta accesa

19,55 TELEGIORNALE SPORT
TIC-TAC (Moplen - Maurocaffè - Mobili Salvarani - Monda Knorr - Lavatrice Candy - Rimmel Cosmetics)
SEGNALE ORARIO
CRONACHE ITALIANE
LA GIORNATA PARLAMENTARE
ARCOBALENO (Dash - Brandy Stock 84 - Durban's - BP Italiana - Pirelli-Sapsa - Telefunken)
PREVISIONI DEL TEMPO
In studio Nicoletta Orsomando
20,30 TELEGIORNALE
della sera - 2a edizione
CAROSELLO
(1) Rasoi elettrici Philips - (2) Cera Emulsio - (3) Sambuca Extra Molinari - (4) Impermeabili Wistel Snia - (5) Olio Topazio
I cortometraggi sono stati realizzati da: 1) Produzione Starfilm - 2) GTM - 3) Massimo Saraceni - 4) Fotogramma - 5) General Film

21,00 I grandi interpreti del cinema
CARY GRANT
a cura di Tino Ranieri
INDISCRETO
Film - Regia di Stanley Donen
Prod. : Warner Bros
Int.: Cary Grant, Ingrid Bergman, Phyllis Calvert
22,40 L'APPRODO
Letteratura
diretto da Attilio Bertolucci
a cura di Giulio Cattaneo
con la collaborazione di Franco Simongini
Realizzazione di Paolo Gazzara
23,10 TELEGIORNALE
della notte

SECONDO CANALE

Trasmissioni in lingua tedesca per la zona di Bolzano
SENDER BOZEN - VERSUCHSSENDUNG IN DEUTSCHER SPRACHE

20,00 TAGESSCHAU
20,10 FRONTIER
Morgen wirst du hangen
Western
Prod. NBC - New York
20,35 - 21,00 INTERNATIONALER FOLKLORE FESTIVAL
Sanremo - 2. Teil

21,00 SEGNALE ORARIO
TELEGIORNALE
Edizione del 2°
21,10 INTERMEZZO (Alka Seltzer - Rex - Prodotti per l'infanzia Chicco - Salumificio Negroni - Vetro da fuoco Pyrex - Roger & Gallet)
21,15 SPRINT
Settimanale sportivo
22,00 ANDIAMOCI PIANO
Presenta Enrico Simonetti
con Isabella Biagini
Testi di Leo Chiosso
Scene di Ennio Di Majo
Orchestra diretta da Enrico Simonetti
Regia di Antonio Moretti

TSI - SVIZZERA

19,25 INFORMAZIONE SERA
Notizie brevi dal mondo
19,30 I PRONIPOTI
Peripezie della famiglia Jetson
Il cane conteso
Animazioni di Joseph Barbera e William Hanna
19,55 TV-SPOT
20,00 TELEGIORNALE
20,15 TV-SPOT
20,20 IL REGIONALE
Rassegna di avvenimenti della Svizzera Italiana a cura del servizio attualità della TSI
20,40 TV-SPOT
20,45 DR. KILDARE
Un caso interessante
Telefilm in versione italiana interpretato da Richard Chamberlain, Raymond Massey e Beverly Garland
Regia di Boris Segal
21,35 Progressi della medicina
L'ANESTESIA
Servizio realizzato da Alexandre Burger e Jean-Claude Diserens in collaborazione con l'Associazione medica romanda
22,25 INFORMAZIONE NOTTE
Ultime notizie e 2a edizione del Telegiornale
-------------------------------------------------------------------------------------

Con l'approssimarsi del Triduo Pasquale ci sembra giusto dedicare un post alla figura che ha dato forse di più alla storia delle conversazioni religiose in TV. In 55 anni (la prima rubrica del genere è datata 1955) si sono alternate sul piccolo schermo almeno quattro generazioni di preti, intenti sia a commentare la Liturgia della Parola domenicale in apposite rubriche che tratteremo in futuro ed in separata sede, sia a spingere il telespettatore, meglio ancora se credente e/o praticante, alla riflessione, alla meditazione non solo della Parola di Dio, ma anche degli aspetti piccoli e grandi, positivi e negativi della società.
A quest'ultimo rango si ascrive a pieno titolo proprio il primo, il più grande e più famoso sacerdote apparso in TV: Padre Mariano da Torino, un frate cappuccino con occhiali, barba, inconfondibile cadenza vocale subalpina (nonostante vivesse a Roma ormai da anni) ma soprattutto una miniera di idee e di argomenti. A lui il pubblico scriveva costantemente, chiedendo delucidazioni su sacramenti, peccati, usi e costumi della Chiesa pre- e soprattutto post-conciliare, ed anche su temi scottanti. Il rapporto di Padre Mariano (il cui vero nome era Paolo Roasenda ed era stato per tanto tempo insegnante di Latino e Greco nei licei classici, salvo poi decidere, ad un certo punto, di prendere i voti, venendo così ordinato sacerdote tra i Francescani) con i telespettatori era partito con una semplice rubrica di posta, ma col passare del tempo le montagne di lettere pervenute in redazione lo spinsero a creare due spazi specifici atti ad affiancarsi alla trasmissione di corrispondenza, alternandosi l'un l'altro di martedì in martedì: Chi è Gesù ?, spunti dettati dal Vangelo, e In famiglia, rubrica più attenta ai problemi umani, presente nel palinsesto da noi oggi presentato del 22 marzo 1966. L'inserto che vi proponiamo risale comunque a qualche anno prima e ci dà un'idea della grande capacità di Padre Mariano di analizzare problematiche solo apparentemente pesanti, filosofiche di certo, ma spiegate con la giusta semplicità, in modo da essere ascoltate anche da chi non era istruito.

video

Tutti ricordano il saluto con cui Padre Mariano apriva e chiudeva i propri interventi televisivi: Pace e bene a tutti !. Era sì un marchio di fabbrica, ma dal significato preciso, come ebbe modo egli stesso di spiegare il giorno del Capodanno 1963 in un'edizione speciale di Chi è Gesù ?, di cui vi proponiamo la parte iniziale.

video

Tutto andò bene fino ai primi del 1967, quando all'improvviso scoppiò un piccolo caso-Padre Mariano: da un lato premevano le alte sfere ecclesiastiche, desiderose di dare una svolta ai programmi televisivi religiosi proponendo altri sacerdoti-pensatori che pensavano di rendere meno monotono il contesto; dall'altro i dirigenti RAI di fede socialista, arrabbiati per le posizioni altamente antidivorziste del frate piemontese ed intenzionati a cacciarlo dalla RAI. Si trovò comunque un compromesso, e così nell'autunno dello stesso 1967 debuttò la rubrica La fede oggi, in cui l'intervento di Padre Mariano, in onda dagli studi romani di via Teulada, era preceduto da quello di un altro grande uomo di fede, David Maria Turoldo, il quale invece trasmetteva dalla sede di Milano.
Uomo intelligente e spiritoso (al di là di alcune idee oggi altamente datate), Padre Mariano accettò con simpatia l'imitazione da parte di Alighiero Noschese in una puntata di Doppia coppia nel 1969. Poi proseguì fino al 7 marzo 1972il suo tele-apostolato , protrattosi così per 17 lunghi anni, gli ultimi sette integrati anche da una versione cartacea della sua rubrica di posta pubblicata dapprima ogni mese, poi (dalla fine del '66) ogni settimana dal Radiocorriere TV.
In occasione dell'orazione funebre, il Cardinale Ugo Poletti, vicario di Papa Paolo VI, ricordò così il cappuccino torinese:
Dalla TV Padre Mariano ha donato abbondantemente e diffusamente i doni che Dio aveva riposto in lui; cioè quel tesoro di pace, di gioia, di bontà che aveva accumulato in sè a contatto con il Vangelo e il Francescanesimo (...) Ha donato solo Dio, ... conforto, speranza; ha donato la pace....

E con queste toccanti parole vi salutiamo caramente e vi auguriamo un buon proseguimento di serata. Per domani attendiamo un nuovo e sicuramente gradito ospite che vi parlerà ancora di radio anni '70.
A ri...leggerci ! ! !
CBNeas

3 commenti:

Davide Camera ha detto...

Non hai mica qualche filmato del vecchio Telegiornale Sport? Mi piacerebbe rivedere Alfredo Danti, Gino Capponi, e magari Renato Brasili o il giovanissimo Bruno Talamonti

Orlando ha detto...

A quest'ultimo rango si ascrive a pieno titolo proprio il primo, il più grande e più famoso sacerdote apparso in TV

Sì, perché per chi non lo sapesse, padre Mariano era alto un metro e 96!

CBNeas1968 ha detto...

Per Davide Camera: personalmente non dispongo ancora di reperti video dedicati ai notiziari sportivi letti dagli speakers milanesi da te ricordati (tra i quali il leggendario Alfredo Danti, colonna portante di "Carosello"). Tuttavia la speranza (che in questa sede si chiama anche "Youtube") è l'ultima a morire...