sabato 27 febbraio 2010

Giovedì 27 febbraio 1969




NAZIONALE

trasmissioni scolastiche

La RAI-Radiotelevisione Italiana, in collaborazione con il Ministero della Pubblica Istruzione, presenta

SCUOLA MEDIA
10,30 RELIGIONE
Padre Antonio Bordonali
Il bandito
11,00 ITALIANO
Prof. Roberto Milani
Esempi di sceneggiatura (II parte)

SCUOLA MEDIA SUPERIORE
11,30 FILOSOFIA
Prof. Armando Plebe
L'Enciclopedia e l'unificazione del sapere
12,00 LETTERATURA STRANIERA
Prof. Claudio Gorlier
Antologia inglese e americana

meridiana

12,30 SAPERE
Orientamenti culturali e di costume
coordinati da Silvano Giannelli
L'uomo e la campagna
a cura di Cesare Zappulli
con la consulenza di Corrado Barberis
Sceneggiatura di Pompeo De Angelis
Realizzazione di Sergio Ricci
(Replica)
13,00 PRIMA CHE CADANO LE FOGLIE
Vita di zingari
Un documentario di Wladyslaw Slesicki
13,25 PREVISIONI DEL TEMPO
In studio Edmondo Bernacca
BREAK (De Rica - Brandy Stock 84)
13,30 - 14,00 TELEGIORNALE

trasmissioni scolastiche

15,00 (REPLICA DEI PROGRAMMI DEL MATTINO)

per i più piccini

17,00 IL TEATRINO DEL GIOVEDI'
Nicola
Fiaba scritta e diretta da Guido Stagnaro
Scene e pupazzi di Paul Casalini

17,30 SEGNALE ORARIO
TELEGIORNALE
Edizione del pomeriggio
GIROTONDO (Doria S.p.A. - Giocattoli Sebino - Rowntree - Milkana De Luxe)

la TV dei ragazzi

17,45 TELESET
Cinegiornale dei ragazzi
a cura di Aldo Novelli
con la collaborazione di Giovanni Baldari e Mario Maffucci
Realizzazione di Sergio Dionisi

ritorno a casa

GONG (Pizza Star - Detersivo Tide)
18,45 QUATTROSTAGIONI
Settimanale del produttore agricolo e del consumatore
a cura di Giovanni Visco e Adriano Reina
Quinta stagione: Le serre
Servizio filmato di Francesco Brocani e Roberto Sbaffi
Realizzazione di Paolo Toddeini
19,15 SAPERE
Orientamenti culturali e di costume
coordinati da Silvano Giannelli
Gli atomi e la materia
a cura di Giancarlo Masini
con la consulenza di Guglielmo Righini
Realizzazione di Franco Corona

ribalta accesa

19,45 TELEGIORNALE SPORT
TIC-TAC (Magnesia Bisurata Aromatic - Invernizzi Invernizzina - Orzolì - Brandy Vecchia Romagna - Pentole K2 - Biscotti Colussi Perugia)
SEGNALE ORARIO
CRONACHE ITALIANE
OGGI AL PARLAMENTO
ARCOBALENO(Olio d'oliva Dante - Cibalgina - Totocalcio - Oro Pilla - Negozi Despar - Crema Atrix)
IL TEMPO IN ITALIA
In studio Nicoletta Orsomando
20,30 TELEGIORNALE
Edizione della sera
CAROSELLO
(1) Candy Lavatrici - (2) Barilla - (3) Aspirina per bambini - (4) Coca-Cola - (5) Doria S.p.A.
I cortometraggi sono stati realizzati da : 1) Publisedi - 2) Gamma Film - 3) Produzioni Cinetelevisive - 4) Jet Film - 5) Gamma Film

21,00 VIDOCQ
Sceneggiatura originale di George Neveux
Con Bernard Noel, Alain Mottet, Geneviève Fontanel
Musiche di Serge Gainsbourg
Regia di Claude Loursais
(Produzione ORTF - Gaumont Télevision International)
DOREMI'(Reserve Cuvedor - Pannolini Lenina - Vim Clorex)
22,00 TRIBUNA POLITICA
a cura di Jader Jacobelli
Conferenza stampa del Segretario Politico del PSI, On.le Mauro Ferri
23,00 TELEGIORNALE
Edizione della notte

SECONDO

14,30 - 15,30 GIRO CICLISTICO DELLA SARDEGNA
Porto Torres: Arrivo della quinta tappa Sassari - Porto Torres
a cronometro
Telecronista Adriano De Zan
Regista Franco Morabito

19,00 - 19,30 SAPERE
Orientamenti culturali e di costme
coordinati da Silvano Giannelli
UNA LINGUA PER TUTTI
Corso di tedesco
a cura del Goethe Institut
Realizzazione di Lella Siniscalco Scarampi

20,00 - 21,00 Trasmissioni in lingua tedesca per la zona di Bolzano
SENDER BOZEN - SENDUNG IN DEUTSCHER SPRACHE
20,00 TAGESSCHAU
20,10 SUPER- MAX
Die Atombombe
Heilterer Spionagefilm
Regie: Murray Golden
Produktion: NBC (New York)
20,35 - 21,00 DIE EISKALTE INSEL
Filmbericht
Regie: Hans Christensen
Verleih: ATAD

21,00 SEGNALE ORARIO
TELEGIORNALE
Edizione del 2°
INTERMEZZO (Prodotti dell'agricoltura Star - Vicks Inalante - Selac Farina Lattea Nestlè - Magazzini Standa - Castor Elettrodomestici - Gran Pavesi)
21,15 Corrado presenta
A CHE GIOCO GIOCHIAMO ?
Spettacolo musicale a premi di Castaldo, Torti, Corima
con la partecipazione di Valeria Fabrizi
Coreografie di Paul Steffen
Orchestra diretta da Marcello De Martino, con il coro I Cantori Moderni di Alessandroni
Regia di Lino Procacci
DOREMI' (Alfina - Dentifricio Colgate)
22,30 ORIZZONTI DELLA SCIENZA E DELA TECNICA
Programma settimanale di Giulio Macchi
con la collaborazione di Raimondo Musu, Luciano Arancio, Vittorio Lusvardi, Gianluigi Poli, Giancarlo Ravasio.

TV SVIZZERA

10,00 Da Contone: SFILATA DEL REGGIMENTO 30. Cronaca diretta

17,00 KINDERSTUNDE
Ripresa differita del programma in lingua tedesca dedicato alla gioventù e realizzato dalla TV della Svizzera tedesca
18,15 PER I PICCOLI
MINIMONDO
Trattenimento a cura di Leda Bronz.
Presenta Fernanda Rainoldi
- IL POSTINO DELIZIA
Il cappello
- RACCONTI DELLA RIVA DEL FIUME
Il gallo
19,10 TELEGIORNALE - 1a edizione
19,15 TV-SPOT
19,20 LO SCERIFFO INDIANO
Il sogno di Stella
Telefilm con Gloria Talbott, Richard Devon, Wesley Lan, Charlie Briggs, William Fawcett e Michael Ansara
19,45 TV-SPOT
19,50 TEMPO DEI GIOVANI
Questioni d'oggi degli uomini di domani
Idee a confronto
20,15 TV-SPOT
20,20 TELEGIORNALE - Edizione principale
20,35 TV-SPOT
20,40 360
Quindicinale d'attualità
21,40 ORGANIZZAZIONE UNCLE
Operazione Raggio di Luna
Con David Mc Callum e Robert Vaughn
(a colori)
22,30 FESTIVAL DEL JAZZ DI MONTREUX 1967
Charles Lloyd Quartet
23,00 TELEGIORNALE - 3a edizione
-------------------------------------------------------------------------------------

Dopo l'ottimo successo di Su e giù , a Corrado Mantoni viene nuovamente affidato il gioco a premi del giovedì sera sul Secondo canale. E' una soluzione di ripiego, essendo Mike Bongiorno in attesa di trovare la giusta idea per il rilancio (quella che poi avrà modo di sfociare nel Rischiatutto). Ad ogni modo, Corrado fa di tutto per non far rimpiangere l'illustre collega varando A che gioco giochiamo ?, un quiz-spettacolo molto interessante e significativo: non si richiedono solo cultura generale, memoria, prontezza ed abilità(le trasmissioni a premi del presentatore romano si distinguono anche per una certa sdrammatizzazione del fattore agonistico), ma anche e soprattutto una certa conoscenza dei capolavori della pittura. Infatti, man mano che si risponde a domande generali o si risolvono prove più o meno brillanti in chiave di giochino, si guadagnano delle tessere in grado di scoprire i particolari di un noto quadro. Ovviamente, per giocare in questo modo non conviene essere da soli: l'individuazione e la lettura di un classico delle arti figurative richiedono almeno la presenza di un compagno di squadra. Per questa ragione, ogni giovedì sera, nella rivoluzionaria cornice in plexiglas del Teatro delle Vittorie di Roma, dal 6 marzo al 5 giugno 1969, si sfidano due coppie: chi vince la sfida settimanale guadagna due milioni di lire (un milione a testa, naturalmente), oltre ad oggetti d'arte che spettano anche agli sconfitti come premio di consolazione.
A fianco di Corrado vi sono ben tre donne: l'attrice Valeria Fabrizi fa un po' la satira del classico clichè di valletta, tenendo la contabilità dei punteggi e giocando ad arrabbiarsi ed a battibeccare con il presentatore (ne vengono fuori brevissimi e spiritosi sketches). In qualità di vallette vere, invece, troviamo due bellezze mediterranee: dalla Calabria arriva la Miss Italia in carica, Graziella Chiappalone, mentre siciliana è Maria Pia Giancaro (abbreviazione dell'imbarazzante cognome Giamporcaro).
Quel 27 febbraio del '69 va in onda una puntata zero a scopo dimostrativo di A che gioco giochiamo ? : le due coppie in gara sono costituite da quattro volti televisivi tra i più noti ed amati. Infatti, da una parte ci sono il colonnello Bernacca ed Enza Sampò (in quel periodo conduttrice del TG pomeridiano assieme a Paolo Cavallina) mentre dall'altra gareggiano l'attrice Margherita Guzzinati (all'epoca presentatrice della rubrica Cronache del cinema e del teatro) e Nando Martellini. E' proprio quest'ultimo tandem a vincere e devolvere in beneficenza i due milioni in palio, grazie anche all'indubbia competenza in materia del popolare giornalista e teleradiocronista sportivo.
E poi ci sono gli ospiti d'onore, cantanti o attori che siano, molti dei quali si sottopongono ad una sorta di prova fissa al pulsante (anche in questo caso a fini benèfici): apre la serie Patty Pravo, seguita nei giovedì successivi da Claudio Villa, Tony Renis, Don Backy, Sandie Shaw, Giorgio Gaber, Dalida, Caterina Caselli, Orietta Berti, Assia Noris, Margaret Lee ed altri ancora. Anche la canzone-sigla del programma è intitolata A che gioco giochiamo ? ed è eseguita dai Cantori Moderni all'inizio e da Jimmy Fontana alla fine di ogni puntata.
Il programma ha successo, ma non in modo travolgente, forse per gli aspetti cultural-selettivi che ne costituiscono la base e ne appesantiscono quasi la struttura. Inutile dire che, se lo si riproponesse oggi, gli eventuali artefici di tale remake verrebbero visti di malocchio (per usare un eufemismo) da certi dirigenti TV interessati solo alla ricerca dell'audience.
Prima di concludere, ringraziamo sentitamente Verdier il Vampiro, ideatore di Pensieri p.33, uno dei blog amici da noi sostenuti, per averci gentilmente concesso le fotografie (si tratta di frames presi dal filmato originale proprio della puntata introduttiva di A che gioco giochiamo ?) che corredano il presente post.
Domani resteremo in ambito televisivo: andremo indietro di una decina d'anni o poco più per incontrare un altro mito illustre del piccolo schermo, caro soprattutto a generazioni di bambini.
Vi auguriamo un buon proseguimento di sabato e vi salutiamo caramente
CBNeas

3 commenti:

Paolo Starvaggi ha detto...

Piccolissima nota: Giamporcaro in effetti era imbarazzante come cognome, ma pure Chiappalone non scherzava mica, eh!
L'ospite musicale della puntata, Patty Pravo, nella circostanza presentava per la prima volta al pubblico televisivo il suo nuovo pezzo, "Il paradiso".

Sergio ha detto...

Ricordo bene "A che gioco giochiamo?", che andrà in onda per parecchie settimane. Difatti io feci la Prima Comunione giovedì 1° maggio 1969 e quella sera andò in onda proprio questo simpatico quiz. A me non dispiaceva, ma ricordo che non fu un grossissimo successo. Mia mamma, per esempio, non lo apprezzava e lo stesso posso dire anche di mio padre. Molti furono i quiz cosiddetti "minori" negli anni '60 e nessuno riuscì mai a conquistare pienamente l'interesse del pubblico. Furono battute tante strade, ad esempio la conoscenza delle regole del Codice Stradale in "Chi ti ha dato la patente?" con la fascinosa Mascia Cantoni. Oppure il ciclismo, con "Ciao mamma" condotto da Vittorio Adorni e Liana Orfei. Od ancora la singolar tenzone tra famiglie, come in "Giochi in famiglia" che riuscì anche a lanciare la garbata meteora di Gene Guglielmi. Ma nessun quiz riuscì mai a fare veramente centro: meno male che, di lì ad un anno, il "Rischiatutto" avrebbe dato vita a un imperituro fenomeno di costume popolare, dato il suo successo ancora oggi leggendario.

CBNeas1968 ha detto...

Per Sergio - Solo una piccola precisazione: "Ciao Mamma" riguardava non solo il ciclismo, ma tutto lo sport in generale.