domenica 5 giugno 2011

Sabato 5 giugno 1971 (Radio)



PROGRAMMA NAZIONALE

6,00 SEGNALE ORARIO
MATTUTINO MUSICALE (I parte)
Musiche di Vivaldi, Wagner, Casella, Rimskij - Korsakoff
6,54 ALMANACCO
7,00 GIORNALE RADIO
7,20 MATTUTINO MUSICALE (II parte)
Musiche di Alessandro Marcello, Verdi e Moszkowsky

Per il Friuli - Venezia Giulia
7,15 - 7,30 GAZZETTINO DEL FRIULI - VENEZIA GIULIA
Per la Sicilia:
7,30 - 7,43 IL GAZZETTINO DI SICILIA
Prima edizione

8,00 GIORNALE RADIO
SUI GIORNALI DI STAMANE
Rassegna della stampa italiana
8,30 LE CANZONI DEL MATTINO
Tipitipitì (Orietta Berti) - Ti amo così (Peppino Gagliardi) - Zum zum zum (Mina) - Come stai ? (Carmen Villani) - Tango delle rose (Nilla Pizzi) - Sulla carrozzella (Giampiero Boneschi) et al.
9,00 QUADRANTE
9,15 VOI ED IO
Un programma musicale in compagnia di Alberto Lionello
- SPECIALE GR (10,00 - 10,15)
Fatti e uomini di cui si parla
A cura di Alfredo Ferruzza
Edizione del mattino
11,30 GALLERIA DEL MELODRAMMA
12,00 GIORNALE RADIO
12,10 Lucio Dalla presenta:
PARTITA DOPPIA
Un programma di Sergio Bardotti
12,44 QUADRIFOGLIO
13,00 GIORNALE RADIO
13,15 SERVIZIO SPECIALE DEL GIORNALE RADIO SUL 54° GIRO D'ITALIA
Dai nostri inviati Adone Carapezzi, Sandro Ciotti e Claudio Ferretti
- Birra Dreher
13,20 LA CORRIDA
Dilettanti allo sbaraglio presentati da Corrado
Complesso diretto da Roberto Pregadio
Regia di Riccardo Mantoni
14,00 GIORNALE RADIO
14,09 Alberto Lupo presenta:
TEATRO - QUIZ
Spettacolo a premi a cura di Paolo Emilio Poesio
Regia di Leone Mancini
- Terme di Crodo
15,00 GIORNALE RADIO
15,06 LA CONSERVAZIONE DELL'AVIFAUNA
Conversazione di Gianni Lucciolli
- CICALINO
15,20 A TUTTE LE RADIOLINE IN ASCOLTO
di Corrado Martucci e Riccardo Pazzaglia
- Tra le 15,45 e le 17,00:
54° GIRO D'ITALIA
Radiocronaca dell'arrivo della 15a tappa: Bibione - Lubiana
Radiocronisti Adone Carapezzi, Sandro Ciotti e Claudio Ferretti
- Birra Dreher
15,50 INCONTRI CON LA SCIENZA
Le alghe: un alimento per il futuro
Colloquio con Valerio Giacomini
16,00 SORELLA RADIO
Trasmissione per gli infermi
16,30 SERIO MA NON TROPPO
Interviste musicali d'eccezione
a cura di Marina Como

Per il Friuli - Venezia Giulia:
15,10 IL TAGLIACARTE
Novità librarie
15,25 CANZONI IN CIRCOLO
16,00 CONCERTO DEL WESTDEUTSCHES BLAESERSEXTETT
Musiche di Haydn e W.A. Mozart
(Registrazione effettuata dall'Istituto Germanico di Cultura di Trieste il 28 - 4 - 1971)
16,30 SCRITTORI DELLA REGIONE
La piccola paura
di Stelio Mattioni
16,45 - 17,00 CORO RISULTIVE FURLANE di S. Giorgio di Nogaro

17,00 GIORNALE RADIO - ESTRAZIONI DEL LOTTO
17,10 Amurri e Verde presentano
GRAN VARIETA'
Spettacolo con Raimondo Vianello e la partecipazione di Charles Aznavour, Florinda Bolkan, Quartetto Cetra, Franco Franchi, Ciccio Ingrassia, Sandra Mondaini, Paolo Panelli e Gianni Agus
Orchestra diretta da Marcello De Martino
Regia di Federico Sanguigni
(Replica dal Secondo Programma di domenica 30 - 5 - 1971)
18,30 I TAROCCHI
Presenta Barbara (Marchand)
18,45 CRONACHE DEL MEZZOGIORNO
19,00 UNA VITA PER LA MUSICA
a cura di Mario Labroca
Hermann Scherchen
19,30 MUSICA - CINEMA
Colonne sonore da film di ieri e di oggi

Per il Trentino - Alto Adige:
19,15 TRENTO SERA - BOLZANO SERA
19,30 - 19,45 MICROFONO SUL TRENTINO - DOMANI SPORT
Per il Friuli - Venezia Giulia:
19,30 - 20,00 TRASMISSIONI GIORNALISTICHE REGIONALI:
Cronache del lavoro e dell'economia nel Friuli - Venezia Giulia - Oggi alla Regione - Gazzettino
Per la Sardegna:
19,30 IL SETACCIO
19,45 - 20,00 GAZZETTINO SARDO, edizione serale, e SERVIZI SPORTIVI
Per la Sicilia:
19,30 - 20,00 IL GAZZETTINO DI SICILIA
Quarta edizione

19,51 SUI NOSTRI MERCATI
20,00 GIORNALE RADIO
20,15 ASCOLTA, SI FA SERA
20,20 Eurojazz 1971
JAZZ CONCERTO
con la partecipazione di Zagreb Jazz Quintet, Bosko Petrovic Quartet e Art Farmer
(Un contributo della Radio Jugoslava)
21,05 Radioteatro
I MALFIDATI
Radiodramma di Roberto Mazzucco
Con Sandro Merli, Armando Bandini, Loris Loddi
Regia di Andrea Camilleri
21,40 DICONO DI LUI
a cura di Giuseppe Gironda
21,45 OMAGGIO A STRAVINSKY
a cura di Boris Porena
OEDIPUS REX
Scheda a cura di Luigi Pestalozza
segue
Oedipus Rex, opera-oratorio in due parti, per soli, coro maschile e orchestra, su testo di Jean Cocteau da Sofocle, tradotto in latino da Jean Danielou.
Solisti: Lajos Kosma, Tatiana Troyanos, Luigi Roni, Ferdinando Jacopucci
Voce recitante: Giancarlo Sbragia
Orchestra Sinfonica e Coro di Roma della Radiotelevisione Italiana diretti da Claudio Abbado
M° del Coro: Gianni Lazzari
23,00 GIORNALE RADIO
LETTERE SUL PENTAGRAMMA
a cura di Gina Basso
I PROGRAMMI DI DOMANI - BUONANOTTE

SECONDO PROGRAMMA

6,00 IL MATTINIERE
Musiche e canzoni presentate da Federica Taddei
Nell'intervallo (ore 6,24):
BOLLETTINO PER I NAVIGANTI - GIORNALE RADIO
7,30 GIORNALE RADIO - Al termine:
BUON VIAGGIO
- FIAT
7,40 BUONGIORNO CON IL DUO TONY CUCCHIARA - NELLY FIORAMONTI E LALLY STOTT
Un caffè, canzoni e poche righe
- Burro Milione Invernizzi
8,14 MUSICA ESPRESSO
8,30 GIORNALE RADIO
8,40 PER NOI ADULTI
Canzoni scelte e presentate da Carlo Loffredo e Gisella Sofio
9,14 I TAROCCHI
Presenta Barbara (Marchand)
9,30 GIORNALE RADIO
9,35 UNA COMMEDIA IN TRENTA MINUTI
GIANNI SANTUCCIO in Cesare e Cleopatra di George Bernard Shaw
Traduzione di Paola Ojetti
Riduzione radiofonica e regia di Chiara Serino
10,05 UN DISCO PER L'ESTATE
Presenta Daniele Piombi
10,30 GIORNALE RADIO
10,35 BATTO QUATTRO
Varietà musicale di Terzoli e Vaime presentato da Gino Bramieri, con la partecipazione di Milva e Mino Reitano
Regia di Pino Gilioli
11,30 GIORNALE RADIO
11,35 RUOTE E MOTORI
a cura di Piero Casucci
- Pneumatici Cinturato Pirelli
11,50 CORI DA TUTTO IL MONDO
a cura di Enzo Bonagura
12,10 TRASMISSIONI REGIONALI
12,30 GIORNALE RADIO
12,35 WEEK-END CON RAFFAELLA
Un programma di Raffaella Carrà
- Star Prodotti Alimentari
13,30 GIORNALE RADIO
13,45 QUADRANTE
14,00 COME E PERCHE'
Corrispondenza su problemi scientifici
14,05 UN DISCO PER L'ESTATE
Presenta Giancarlo Guardabassi
14,30 TRASMISSIONI REGIONALI
15,00 RELAX A 45 GIRI
- Ariston Records
15,15 SAPERNE DI PIU'
a cura di Luigi Silori

Per il Trentino - Alto Adige:
15,00 - 15,30 IL RODODENDRO
Programma di varietà
Per la Sardegna:
15,00 COMPLESSO DI MUSICA LEGGERA
15,20 - 16,00 PARLIAMONE PURE
Dialogo con gli ascoltatori
Per la Sicilia:
15,05 IL SABATIERE
15,30 VIE E PIAZZE DI SICILIA
15,45 - 16,00 RITMI E CANZONI

15,30 GIORNALE RADIO - BOLLETTINO PER I NAVIGANTI
15,40 ALTO GRADIMENTO
di Renzo Arbore e Gianni Boncompagni
Nell'intervallo (ore 16,30):
GIORNALE RADIO - CICALINO
17,15 SCHERMO MUSICALE
- Gruppo Discografico Campi
17,30 GIORNALE RADIO - ESTRAZIONI DEL LOTTO
17,40 FUORI PROGRAMMA
a cura di Bruno D'Alessandro
18,00 COME E PERCHE'
Corrispondenza su problemi scientifici
18,14 STAND DI CANZONI
- P.D.U.
18,30 SPECIALE GR
Fatti e uomini di cui si parla
A cura di Alfredo Ferruzza
Edizione della sera
18,45 PICCOLISSIMA ITALIA
con Miranda Martino e Carlo Romano
Testi di Guido Castaldo
Regia di Giancarlo Nicotra
- Lubiam moda per uomo
19,18 LUBIANA: SERVIZIO SPECIALE DEL GIORNALE RADIO SUL 54° GIRO D'ITALIA
Dai nostri inviati Adone Carapezzi. Sandro Ciotti e Claudio Ferretti
19,30 RADIOSERA
19,55 QUADRIFOGLIO
20,10 FALSTAFF
Commedia lirica in tre atti di Arrigo Boito (da William Shakespeare)
Musica di Giuseppe Verdi
Con Dietrich Fischer - Dieskau, Rolando Panerai, Juan Oncina, Ilva Ligabue, Graziella Sciutti, Regina Resnik, Hilde Rossel - Majdan
Direttore Leonard Bernstein
Wiener Philharmoniker e Wiener Staatsoperchor
Maestro del Coro: Roberto Benaglio
(Edizione discografica CBS)
22,15 L'ARTE DI USARE IL TELEFONO
Conversazione di Carlo Majello
22,20 INTERVALLO MUSICALE
22,30 GIORNALE RADIO
22,40 UN PIANOFORTE E UN'ORCHESTRA: PETER NERO
23,00 BOLLETTINO PER I NAVIGANTI
23,05 DAL V CANALE DELLA FILODIFFUSIONE:
MUSICA LEGGERA
Ombre di luci (Alunni del Sole) - Fatto di cronaca (Tony Cucchiara) - Girl, I've got news for you (Mardi Gras) - Sei l'amore mio (Massimo Ranieri) - Paper sun (Traffic) - Sorge il sole (Giovanna) - Ombre blu (The Rokes) - Suzie Q (Creedence Clearwater Revival) - La folle corsa (Formula 3) et al.
24,00 GIORNALE RADIO
0,06 - 5,59 NOTTURNO ITALIANO

TERZO PROGRAMMA

TRASMISSIONI SPECIALI
(dalle 9,25 alle 10,00)

9,25 BENVENUTO IN ITALIA
9,55 PETROLIERI COME JAMES BOND
Conversazione di Giovanni Passeri
10,00 CONCERTO DI APERTURA
Musiche di J.S. Bach, Bloch e Prokofiev
11,15 PRESENZA RELIGIOSA NELLA MUSICA
Brani di Pierluigi Da Palestrina e M.A. Charpentier
12,10 UNIVERSITA' INTERNAZIONALE GUGLIEMO MARCONI (da Parigi)
Jean Claude Touray: Le saline calde del Mar Rosso e i loro depositi metalliferi
12,20 CIVILTA' STRUMENTALE ITALIANA
Musiche di Gabrieli, V. Galilei, Merulo, Grossi da Viadana e Trabaci
13,00 INTERMEZZO
Musiche di Milhaud, Poulenc, Absil
14,00 L'EPOCA DEL PIANOFORTE
Chopin: Dodici Preludi op. 28
Pianista Friedrich Gulda
14,15 LA PULZELLA D'ORLEANS
Opera in quattro atti di Piotr Ilijc Ciaikowski
Solisti, coro e orchestra della Kirov Opera di Leningrado diretti da Boris Khaikin
17,00 LE OPINIONI DEGLI ALTRI
Rassegna della stampa estera
17,10 CONCERTO DELLA VIOLINISTA ELENA TURRI E DEL PIANISTA BRUNO CANINO
Musiche di Tartini e Margola
17,35 MUSICA FUORI SCHEMA
a cura di Roberto Nicolosi e Francesco Forti
18,00 NOTIZIE DEL TERZO
18,15 CIFRE ALLA MANO
a cura di Ferdinando di Fenizio
18,30 MUSICA LEGGERA
18,45 LA GRANDE PLATEA
Settimanale di cinema e teatro
a cura di Gian Luigi Rondi e Luciano Codignola
Realizzazione di Claudio Novelli
19,15 OMAGGIO A STRAVINSKY
a cura di Boris Porena
PERSEPHONE
Scheda di Mario Bortolotto
segue
Persephone, melodramma in tre parti per recitante, tenore, coro e orchestra su poema di Andrè Gide
Geneviève Page, voce recitante; Lajos Kosma, tenore
Orchestra Sinfonica e Coro di Roma della RAI
Coro di Voci Bianche diretto da Renata Cortiglioni
Direttore d'Orchestra: Eliahu Inbal
M° del Coro: Gianni Lazzari
20,15 IL LETTORE DI GIORNALI
Conversazione di Libero Bigiaretti
20,25 GAZZETTINO MUSICALE
di Mario Rinaldi
20,40 JAZZ PER PIANOFORTE E ORCHESTRA
21,00 IL GIORNALE DEL TERZO - SETTE ARTI
21,30 Dall'Auditorium della RAI
I CONCERTI DI TORINO
Stagione Pubblica della RAI
Direttore Lorin Maazel
Soprano Nicoletta Panni; mezzosoprano Marga Schimel; tenori Wieslav Ochman e Carlo Gaifa; basso Robert Amis El Hage
Musiche di FRANZ SCHUBERT
Orchestra Sinfonica e Coro di Torino della RAI
M° del Coro: Ruggero Maghini
23,05 Orsa minore:
TRANSFERT
Radiodramma di Rosemary Anne Sisson
Traduzione di Teresa Telloli Fiori
Compagnia di prosa di Firenze della RAI
Regia di Carlo Castelli
(Registrazione)
Al termine: Chiusura
-------------------------------------------------------------------------------------
5 giugno 1971: come accadrà esattamente 40 anni dopo, gran parte dell'Italia fa i conti con insistenti precipitazioni atmosferiche quasi fuori stagione e c'è chi ne teme le conseguenze. E' in corso la campagna elettorale per un'importante tornata amministrativa (elezioni regionali siciliane e varie consultazioni comunali e provinciali sparse qua e là per la Penisola). Sta per scoppiare uno scandalo di calcio - scommesse di vaste proporzioni, finora senza precedenti... ma nella Germania Federale. Notizia di prima pagina è la scomparsa del grande intellettuale Gyorgy Lukàcs, filosofo e paladino della metodologia della letteratura in chiave marxista.
Questi sono i temi che attendono gli italiani al risveglio nel primo sabato di giugno. La radio aiuta a vincere la malinconia suscitata dal clima uggioso proponendo, in occasione dell'appuntamento di colazione con Buongiorno con... e quale giusto contraltare alle ballate folk di Tony Cucchiara e Nelly Fioramonti, gli orecchiabili motivetti di Lally Stott, alias Lally Marchelle, inglese da cinque anni in Italia, già membro del complesso beat dei Motowns (quelli di Prendi la chitarra e vai) e, dopo lo scioglimento di questi ultimi, cantante solista destinato al più clamoroso successo mondiale.



C'è posto in trasmissione per tutti e due i 45 giri pubblicati dal capellone britannico fino a quel momento. Naturalmente s'incomincia con il motivo che sta già facendo il giro del mondo, arrivando perfino ai primi posti delle classifiche statunitensi, quel Chirpy chirpy cheep cheep, uscito nell'autunno precedente, che, malgrado il ritmo allegro, racconta una tristissima storia:

video

Il lato B, invece, rende omaggio in musica a uno dei primissimi esponenti della letteratura statunitense, Henry James:

video

Trova naturalmente posto nel programma pure l'ultima incisione di Stott, Jakaranda, che avrà un'eco sostanzialmente buona in molti paesi, compresa la natìa Gran Bretagna:



video

Stott vivrà praticamente di rendita con i diritti di Chirpy chirpy, cheep cheep, uscendo ogni tanto con qualcosa di nuovo, salvo poi perire a bordo della sua moto in un tragico giorno del 1977.

Prosegue con successo sempre crescente Alto gradimento, un programma che sta davvero cambiando il linguaggio dell'intrattenimento radiofonico. Goliardia a iosa, grazie alla genialità di Renzo Arbore e Gianni Boncompagni, coadiuvati dagli inseparabili Giorgio Bracardi - Scarpantibus e Mario Marenco - Colonnello Buttiglione (nonchè poeta surreale). Per l'uno, già fratello d'arte (a differenza di Franco, pianista dei Flippers, Giorgio ha un passato di orchestrale in svariate formazioni, suonando non solo il pianoforte, ma anche la chitarra, il basso e la fisarmonica), e per l'altro, ben noto architetto, è il momento del successo popolare: lo stesso deve dirsi di una canzone popolare padana che proprio in quel periodo, grazie ad Alto gradimento, varca abbondantemente la linea gotica, arrivando perfino in Meridione. Il titolo di questa orecchiabilissima canzone folk è Teresina mbriaguna (alias L'uva fogarina), cantata da Delio e Amedeo, ossia il Duo di Piàdena:

video

Ed ora diamo un'occhiata allo sport: mentre il calcio, dopo la sconfitta della Juventus per differenza reti nel doppio confronto conclusivo (anzi, diremmo doppio e mezzo,essendosi interrotta per la pioggia intensa la prima partita al Comunale) con il Leeds,valevole per l'ultima Coppa delle Fiere, vive un turbolento Torneo Anglo - Italiano a causa dei tumulti tra i tifosi più esagitati delle nostre compagini (ne sa qualcosa un giovane Bruno Pizzul, che quel pomeriggio commenta per la TV da Marassi Sampdoria - Swindon Town, con i genovesi sconfitti 1 a 2 e tanto casino tra i sostenitori blucerchiati, a coronamento di una stagione difficile conclusasi con una sofferta salvezza: altro che la commozione e il dispiacere per l'immeritata retrocessione di quattro decenni dopo - che si spera venga cancellata a tavolino - !), la prima pagina spetta di diritto al Giro d'Italia numero 54. La corsa in rosa fa su e giù per i confini nord - orientali del Paese: è tutto pronto per l'insidiosa tappa di lunedì 7 al Grossglockner, in Austria, luogo talmente impervio da risultare tabù o quasi per le telecamere (ci saranno eccezionalmente solo brevi filmati nei notiziari sportivi serali e notturni, lasciando alla sola radio, tramite collegamenti telefonici, il diritto di cronaca diretta). Nel frattempo i girini prendono la via della Jugoslavia, per l'esattezza della Slovenia e della sua capitale Lubiana. Alla partenza, a Bibione, il clima è venato da tristezza ed apprensione: Michele Dancelli ha chiesto e ottenuto di lasciare la corsa per precipitarsi al capezzale della sorella morente; inoltre si teme per la sorte del grande giornalista Ciro Verratti (al seguito della carovana ciclistica), fino a qualche anno prima anche raffinato commentatore televisivo di scherma, vittima la sera prima di un gravissimo incidente d'auto e ricoverato in condizioni serie in ospedale (purtroppo, dopo un mese di sofferenze, non ce la farà). Ad ogni modo, come Dio vuole, si parte. La tappa ha subito un protagonista, quel simpatico toscanaccio di Franco Cuore Matto Bitossi, il quale prende la fuga e riesce con destrezza ed abilità a giungere al traguardo sloveno allo sprint su... i musicanti della locale banda, che per un contrattempo non erano stati avvertiti dell'arrivo dell'uomo solo al comando in maglia tricolore (Bitossi è campione italiano in carica e si riconfermerà tale fra qualche settimana, a Giro finito). Eccovi un brevissimo inserto filmato che documenta l'impresa del corridore pratese:

video

Tra le tante trasmissioni radiofoniche musicali che utilizzano materiale discografico menzioniamo qui l'appuntamento serale con Musica - cinema, galleria di colonne sonore del momento trasmessa in FM quasi ovunque (in Trentino, in Friuli e nelle Isole solo in AM per far posto ai notiziari regionali della sera). Scaletta interessante, quella preparata per sabato 5 giugno, contenente anche alcune chicche destinate a scomparire per decenni dal mercato discografico. Andando per ordine, s'incomincia con una gustosa performance in lingua inglese (con qualche parola di francese in mezzo) della sempre bellissima Claudia Cardinale, protagonista di un film poliziesco dal titolo Fuori il malloppo nei panni della sensuale Popsy Pop. E proprio Popsy Pop s'intitola la canzone in questione:

video

Complessivamente buona è stata l'accoglienza ricevuta, al Festival di Cannes, da Sacco e Vanzetti, il film di Giuliano Montaldo che ha ricostruito con dovizia di particolari una tra le più gravi ingiustizie di ogni tempo, la condanna alla pena capitale di due anarchici italo - americani, pur riconosciuti innocenti, se non addirittura estranei a un attentato dinamitardo avvenuto negli States all'inizio degli anni '20, durante il dibattimento processuale: Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti. Premiato Riccardo Cucciolla, protagonista assieme a Gian Maria Volontè; accolta molto bene la colonna sonora di Ennio Morricone, il quale ha voluto che a scrivere i testi in inglese sia di una lunga ballata atta a riassumere le lettere scritte da Vanzetti al padre dal carcere, sia di una toccante quartina ripetuta all'infinito a tempo di marcia... e naturalmente a cantarli fosse la più importante folksinger del mondo, Joan Baez, la quale, durante la tournée italiana dell'estate precedente, ha trascorso un paio di giorni negli studi RCA di via Tiburtina a Roma per incidere questi capolavori. Naturalmente l'orecchiabile e commovente marcia, interpretata dalla Baez assieme al coro de I Cantori Moderni di Alessandroni, diventa un grosso successo mondiale e ancor oggi è ricordata dai più: Here's to you (Nicola and Bart):

video

Altra colonna sonora scritta da un italiano, ma per un film che d'italiano ha solo qualche membro del cast tecnico: un western statunitense in piena regola diretto da Jerry Hopper, La valle dei Comanche, interpretato da Leslie Caron (nei panni di una suora sfuggita per un soffio all'assalto degli indiani) e Richard Boone, nel ruolo del protagonista indicato dal titolo originale, Madron. Il musicista in questione è colui il quale, in quel periodo, ha maggiori rapporti con Hollywood e Pinewood, Riz Ortolani. Per La valle dei Comanche viene realizzata una canzone dal titolo Till love touches your life, insignita del Premio Oscar riservato all'apposita categoria. Ne esistono due versioni: quella maschile, cantata da Richard Williams, e questa femminile, affidata alla voce di Jan Daley.

video

Per finire, ecco la dinamica e vivace canzone scritta per un film tratto da una piéce teatrale dell'inglese Terence Frisby, già portata al successo in Italia da Domenico Modugno, Mi è caduta una ragazza nel piatto. Al cinema il protagonista è il brillantissimo Peter Sellers, affiancato da Goldie Hawn e dalla Marilyn inglese Diana Dors, ormai quarantenne, mentre il motivo conduttore che fra pochissimo ascolterete, Cinderella Arabella, è opera di un protagonista del beat anni '60, Mike d'Abo, ex - Manfred Mann:

video

Finisce qui il nostro post, un viaggio negli eventi d'attualità esattamente 40 anni fa in questo stesso periodo, scandito dai programmi radiofonici e da alcune canzoni in essi trasmesse. Appuntamento al prossimo intervento.
Tanti cari saluti a tutti e arrivederci presto ! ! !
Buona serata da
CBNeas ! ! !

Nessun commento: