venerdì 25 marzo 2011

Domenica 25 marzo 1979



RETE UNO

11,00 Dal Duomo di Siracusa
SANTA MESSA
celebrata da Mons. Calogero Lauricella, Vescovo di Siracusa
in occasione della Giornata Nazionale del Movimento Apostolico Ciechi
Ripresa televisiva di Don Carlo Baima
11,55 INCONTRI DELLA DOMENICA
Settimanale di attualità religiosa
(A COLORI)
12,15 AGRICOLTURA DOMANI
a cura di Giovanni Minoli
Regia di Aldo Bruno
(A COLORI)
- Spazio A
13,00 TG L'UNA
Quasi un rotocalco per la domenica
a cura di Alfredo Ferruzza
(A COLORI)
(ore 13,30: TG 1 - NOTIZIE)
(A COLORI)
- Spazio B
14,00 DOMENICA IN...
di Corima, Stefano Jurgens e Franco Torti
Conduce Corrado Mantoni, con Donatella Bianchi
Regia di Lino Procacci
con
CRONACHE E AVVENIMENTI SPORTIVI
a cura di Paolo Valenti
Regista Antonio Menna
(A COLORI)
14,10 NOTIZIE SPORTIVE
(A COLORI)
14,15 IN..SIEME
14,25 DISCORING
Settimanale di musica e dischi
a cura di Gianni Boncompagni
Regia di Fernanda Turvani
(A COLORI)
15,10 IN...SIEME
Con Corrado
(A COLORI)
15,25 UNA PICCOLA CITTA'
Andrea
Telefilm - Regia di Marc Daniels
Interpreti John Savage e Joan Collins
Distribuzione: Columbia
(A COLORI)
16,15 NOTIZIE SPORTIVE
(A COLORI)
- Spazio A domenica
16,20 IN...SIEME
Con Corrado
(A COLORI)
- Spazio B domenica
17,00 90° MINUTO
A cura di Paolo Valenti
(A COLORI)
17,20 IN...SIEME
Con Corrado
(A COLORI)
- Spazio C
17,50 DOMENICA, DOLCE DOMENICA
di Cristiano Censi
Aspettando Maurizio
Telefilm con Isabella Del Bianco e Cristiano Censi
Scene di Cesarini da Senigallia
Costumi di Antonella Muccino Cappuccio
Regia di Davide Montemurri
(A COLORI)
- Spazio D
19,00 CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO DI SERIE A
Cronaca registrata di un tempo di una partita
(A COLORI)
19,45 IN...SOMMA
Con Corrado
(A COLORI)
19,50 CHE TEMPO FA
- Spazio E
(A COLORI)
20,00 TG 1
Direttore Emilio Rossi
(A COLORI)
- Spazio F
20,40 RACCONTI FANTASTICI
Il delirio di William Wilson
Sceneggiato di Daniele D'Anza e Biagio Proietti
liberamente ispirato a Edgar Allan Poe
Con Philippe Leroy, Nino Castelnuovo, Licinia Lentini, Janet Agren
Musiche de I Pooh
Regia di Daniele D'Anza
(Una produzione C.E.P. diretta da Arturo La Pegna)
(A COLORI)
- Spazio G
21,45 LA DOMENICA SPORTIVA
Cronache filmate e commenti sui principali avvenimenti della giornata a cura della Redazione Sportiva del TG 1
Conducono Adriano De Zan e Beppe Viola, con Carlo Sassi
Regia di Giuliano Nicastro
- Spazio H
(A COLORI)
22,45 PROSSIMAMENTE
Programmi per sette sere
a cura di Pia Jacolucci
(A COLORI)
23,00 TG 1 - CHE TEMPO FA
(A COLORI)

RETE DUE

12,30 QUI CARTONI ANIMATI
- AGATON SAX E L'ESPLOSIVO SILENZIOSO
- COME AVVENNE CHE IL TOPO...
(A COLORI)
- Spazio A
13,00 TG 2 - ORE TREDICI
(A COLORI)
- Spazio B
13,30 L'ALTRA DOMENICA
Spettacoli nazionali ed esteri, musica, giochi, ricchi premi e cotillons
Presenta Renzo Arbore
Regia di Salvatore Baldazzi
(A COLORI)
- Spazio A domenica
15,30 PROSSIMAMENTE
Programmi per sette sere
a cura di Pia Jacolucci
15,45 TG 2 - DIRETTA SPORT
Telecronache di avvenimenti sportivi in Italia e all'estero
a cura di Beppe Berti
Conduce Gianni Minà
- Misano: MOTOCICLISMO
Campionato italiano
Telecronista Federico Urban
- EUROVISIONE
Collegamento tra le reti televisive europee
IRLANDA: Limerick
ATLETICA LEGGERA: CROSS DELLE NAZIONI
Telecronista Paolo Rosi
(A COLORI)
- Spazio b domenica
17,00 POMERIDIANA
Spettacoli di prosa, lirica e balletto
IDILLIO VILLERECCIO
Commediolina a due voci di George Bernard Shaw
Con Achille Millo e Marina Pagano
Regia di Giacomo Colli
- Spazio C
18,15 CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO DI SERIE B
Sintesi di un tempo di una partita
18,45 TG 2 - GOLFLASH
Conduce Gianfranco De Laurentiis
(A COLORI)
- Spazio D
18,55 S.W.A.T. SQUADRA SPECIALE ANTICRIMINE
Assenza forzata
Telefilm con Steve Forrest, Robert Urich, Rod Perry
Distr.: Metromedia
(A COLORI)
- Spazio E
- IL TEMPO DOMANI
(A COLORI)
19,50 TG 2 - STUDIO APERTO
Direttore Andrea Barbato
Notiziario domenicale ridotto
(A COLORI)
20,00 TG 2 - DOMENICA SPRINT
Fatti e personaggi della giornata sportiva
a cura di Nino De Luca, Lino Ceccarelli, Remo Pascucci, Giovanni Garassino.
Conducono Guido Oddo e Bruno Pizzul
Regia di Luciana d'Asnasch Veschi
(A COLORI)
- Spazio F
20,40 STORIA DI UN ITALIANO
Un programma ideato e realizzato da Alberto Sordi
Collaborazione di Giancarlo Governi
Musiche di Piero Piccioni
(PARZIALMENTE A COLORI)
- Spazio G
21,45 TG 2 - DOSSIER
Il documento della settimana
a cura di Ennio Mastrostefano
(A COLORI)
- Spazio H
22,40 TG 2 - STANOTTE
(A COLORI)
22,55 QUANDO SI DICE JAZZ
A cura di William Azzella
Concerti di Timothy Walker e Norman Connors
dal Jazz Festival di Montreux
Presenta Lino Patruno
(A COLORI)

TSI - SVIZZERA

13,30 TELEGIORNALE 1a edizione domenicale
(A COLORI)
13,35 TELERAMA
Settimanale del Telegiornale
(A COLORI)
14,00 UN'ORA PER VOI
Per gli italiani in Svizzera
(A COLORI)
15,00 STARS ON ICE
Spettacolo sul ghiaccio
(A COLORI)
15,30 MONDIALI DI CORSA CAMPESTRE
(A COLORI)
16,35 LA RAPSODIA DEGLI ANIMALI
Documentario
(A COLORI)
17,00 INCONTRI
Colloqui
Trovarsi in casa
(A COLORI)
19,00 TELEGIORNALE 2a edizione
(A COLORI)
19,10 LA PAROLA DEL SIGNORE
(A COLORI)
19,20 LESSICO MUSICALE
(A COLORI)
20,10 IL REGIONALE
Rassegna di avvenimenti
(A COLORI)
20,30 TELEGIORNALE Edizione principale
(A COLORI)
20,45 CAPITAN ONEDIN
di Cyril Abraham
Sceneggiato con Peter Gilmore
Regia di Paul Giappessoni
(A COLORI)
21,35 LA DOMENICA SPORTIVA
(A COLORI)
22,35 TELEGIORNALE 4a edizione
(A COLORI)

KOPER - CAPODISTRIA

19,30 L'angolino dei ragazzi
I PUPAZZI DI MARIA PEREGO
(A COLORI)
20,00 CANALE 27
I programmi della settimana
(A COLORI)
- ZIG ZAG
20,15 PUNTO D'INCONTRO
Settimanale del Telegiornale
(A COLORI)
20,30 CACCIA AL MARITO
Film - Regia di Marino Girolami
Con Sandra Mondaini e Raimondo Vianello
- ZIG ZAG
22,05 ALL YOU NEED IS LOVE
Musicalmente
(A COLORI)

TMC - MONTECARLO

Prove di trasmissione in colore sistema PAL

18,45 CARTONI ANIMATI
19,00 PAROLIAMO
Telequiz
19,20 VITA DA STREGA
Telefilm
Un affare di casa nostra
19,50 NOTIZIARIO
Prima edizione
20,00 TELEFILM
20,55 BOLLETTINO METEOROLOGICO
21,00 GLI OCCHI CHE NON SORRISERO
Film - Regia di William Wyler
Int. : Jennifer Jones e Laurence Olivier
22,30 OROSCOPO DI DOMANI
22,35 NOTIZIARIO
Seconda edizione
------------------------------------------------------------------------------------

Da tempo il nostro Focolare, complice l'aggiustamento della formula che ormai presenta un numero assai contenuto di post settimanali - due o tre al massimo -, non presentava più interventi di cari amici esperti dei singoli generi degli anni d'oro della radiotelevisione che ormai da quattordici mesi rievochiamo in queste web pages. Cadendo la scelta su una trasmissione così originale - non solo per i tempi - come L'altra domenica, che siglò la definitiva affermazione di Renzo Arbore, non potevamo esimerci dal cedere la parola a Max D'Agata, una persona così affezionata a un certo modo di fare radio e TV, al punto di dar luogo, sulle pagine di Facebook, a un'iniziativa che non è un mero revival, bensì un autentico rilancio delle gloriose trasmissioni radiofoniche che decretarono l'esplosione italiana delle nuove, rivoluzionarie tendenze del pop - rock mondiale (e a tale operazione, modestamente, anche noi diamo il nostro contributo).
Spazio, dunque, al bravo e prode Max: noi, invece, ci ritroveremo fra qualche giorno.
Un caro e cordiale saluto da
CBNeas


Buonasera a tutti e bentrovati da Max D'Agata. Stasera parliamo di una trasmissione che nel 1976, all'indomani della riforma radiotelevisiva e a 6 anni dalla sua ultima trasmissione(Speciale Per Voi),segnò il ritorno in televisione di Renzo Arbore: L'ALTRA DOMENICA, una trasmissione che si distingueva nettamente dalla media delle altre produziioni televisive dell'epoca.
L'esperienza radiofonica di Alto Gradimento e le gags surreali e strampalate rese celebri da quelle imperdibili puntate radiofoniche furono sicuramente l'ispirazione principale de L'Altra Domenica.
La domenica pomeriggio della seconda meta' degli anni'70 rappresentava un tipico esempio di diversità nell'offerta televisiva: sulla Rete 1(ma solo dal 3 ottobre 1976) c'era il classico contenitore per famiglie: Domenica in..., trasmissione ideata e condotta da Corrado, un tipo di televisione tradizionale, tranquilla e rassicurante.
Sulla Rete 2, invece,la mente estrosa di Renzo Arbore e quella del compianto giornalista sportivo Maurizio Barendson dettero origine ad una trasmissione totalmente diversa, diretta ad un pubblico giovane,con una cultura medio-alta e di stampo progressista.
La prima puntata de L'Altra Domenica andò in onda il 28 marzo 1976: il sottotitolo recitava un pomeriggio di sport e spettacolo, dalle 13,30 alle 18, frutto della collaborazione tra la Rete 2 e la Testata Sportiva del neonato TG2.
La trasmissione, condotta da Arbore in coppia con Barendson per i primi 2 anni, era strutturata nel seguente modo: dalle 13,30 alle 15 L'Altra Domenica Spettacolo con Renzo Arbore; in apertura andavano in onda 6-7 minuti di un concerto rock degli artisti in voga o di un cantautore italiano o straniero: quindi corrispondenze dall'Italia e dall'estero, quiz telefonici,con telefonate che non venivano assolutamente filtrate ma rispondeva direttamente Arbore al 3139 (e questa era la novita' assoluta): il pubblico chiamava direttamente in studio e partecipava ai primi quiz telefonici, vincendo premi puramente simbolici, ben lontani dalle cifre astronomiche che si possono vincere oggi, per cui possiamo affermare che L'Altra Domenica e' stata la prima trasmissione interattiva. Ad ogni risposta sbagliata del concorrente il montepremi aumentava di 20000 Lire.
Alle 15 partiva L'Altra Domenica Sport condotta da Maurizio Barendson: 2 ore di approfondamento sportivo, dedicate soprattutto agli aggiornamenti del campionato di calcio di serie A e B ma non solo: si dava ampio spazio anche ai cosiddetti sport minori.
Alle 17 seconda parte de L'Altra Domenica Spettacolo: in questo caso Arbore dedicava abbondante spazio alla musica sia italiana che internazionale.
Il risultato positivo si vide subito,al punto che alle 18, al termine della trasmissione, la Rete 2 perdeva oltre un milione di spettatori. Parti separate, dunque, ma spesso e volentieri capitava che i due conduttori interagissero.
Nel 1977, all'inizio della terza stagione, ci fu la scissione tra sport e spettacolo: Arbore continuò con L'Altra Domenica dalle 13,30 ale 15,30, mentre L'Altra Domenica Sport si trasformo'in TG2-Diretta Sport, sempre condotta da Barendson fino alla sua morte,nel 1978,e poi da altri validi giornalisti sportivi.
Tornando a parlare de L'Altra Domenica, era particolarmente nutrito il cast di giovani e vaLidi collaboratori di cui si avvaleva Renzo Arbore: ricordiamo Andy Luotto(nella parte del cugino americano di Arbore:famosissimo il suo tormentone,bbuono-no bbuono), la sorridente Milly Carlucci(alle prime armi),...

video

...la brunetta che nel filmato che avete visto era fianco di Milly, Mimma Nocelli, presto autrice e regista televisiva (eccola in un servizio da lei realizzato su un film in fase di lavorazione), ...

video

...Mario Marenco, architetto e designer di fama, già con Arbore in radio(qui lo ricordiamo - e lo rivediamo - come Mister Ramengo,stralunato telecronista parlamentare con le sue divertentissime cronache), ...

video

Giorgio Ariani(noto anche per essere il doppiatore italiano di Oliver Hardy dopo Alberto Sordi e Carlo Croccolo), l'inarrestabile Fabrizio Zampa, ottimo critico musicale del Messaggero, l'"intraprendente" Silvia Annichiarico che andava in giro per l'Italia a realizzare i suoi servizi firmati da un giovanissimo Maurizio Nichetti (che in coppia con Guido Manuli realizzava pure i divertentissimi cartoni animati dei GASAD,Gruppi A Sinistra dell'Altra Domenica).
Ancora i corrispondenti dall'estero: da Parigi Francoise Riviere, da Londra il diabolico Michel Pergolani (che salutiamo e che rivediamo subito in un reportage sul filone punk e sul gruppo Sex Pistols)...

video

... e da New York una giovanissima figlia d'arte, Isabella Rossellini, non ancora signora Scorsese.
Soprattutto, però, c'era lui, l'emergente, vulcanico, irresistibile Roberto Benigni, protagonista di uno spazio fisso nel quale dava fondo alle proprie doti artistiche complete. Eccolo, per esempio, in veste di cantautore di una storica - e un po' sconcia, invero - ballata:

video

La diretta domenicale era in gran parte basata sull'improvvisazione: infatti la grande professionalità di Renzo Arbore e dei suoi collaboratori faceva si che gli eventuali errori fossero considerati come delle gags.
Tornando alla musica,come non ricordare i simpaticissimi Otto e Barmelli, la "two men band" resa celebre da Arbore e che in studio, in diretta, caratterizzava con la propria musica i vari momenti della trasmissione ? Rivediamoli in una performance di molti anni dopo, tratta da un filmato amatoriale girato in Sicilia:

video

video

La sigla di apertura era All Nite Long , eseguita da Ruben and The Jets (pezzo molto caro ad Arbore, che lo lanciò ad Alto Gradimento nel 1973 e dopo, nel 1987, lo inseri come stacchetto all'interno di Indietro Tutta e ancora nel 2005 ne fece la pre-sigla di quella che a tutt'oggi,e speriamo ancora per poco,resta la sua ultima fatica televisiva: Speciale Per Me):

video

Quella di chiusra, invece, era Fatti più in là ,interpretata dalle Sorelle Bandiera:

video
video

La trasmissione era prodotta da Ugo Porcelli, storico colaboratore di Arbore (con lui anche in radio ad Alto Gradimento), mentre la regia era del rude Salvatore Baldazzi.
L'Altra Domenica ebbe un seguito cinematografico: nel 1980, infatti, l'intero cast della trasmissione fu protagonista del divertentissimo film Il pap'occhio, scritto, diretto, sceneggiato ed interprtato da Renzo Arbore, che venne girato interamente nella reggia di Caserta e fu censurato per anni a causa della satira diretta contro Papa Giovanni Paolo II: usci nelle sale cinematografiche solo nel 1985. Abbiamo trovato su YouTube un compendio delle scene più divertenti e corrosive e ve le proponiamo: ne vale davvero la pena.

video
video
video
video
video

L'Altra Domenica era e rimane nella nostra memoria e nella storia della Televisione (parlando di quei tempi lo si deve scrivere con la T maiuscola) come una trasmissione alternativa, un modo intelligente di fare "l'altra" televisione di cui Renzo Arbore è maestro, come ha ampiamente avuto modo di dimostrare con le sue creature successive(Quelli Della Notte,Indietro Tutta, Speciale per me): se Renzo ci dovesse leggere, lo preghiamo caldamente di tornare al più presto in TV risollevando le sorti sgangherate di questa televisione attuale, sempre più in declino: per cui, in chiusura, mi permetto di lanciare un messaggio ad Arbore, di cui sono un grande fan dai tempi del mitico Alto Gradimento: Renzo,torna! Sta casa aspetta a tte!
Grazie a tutti coloro che hanno avuto la bontà e la pazienza di leggere questo mio post dedicato ad una delle più grandi e storiche trasmissioni della televisione italiana.
Appuntamento a presto per celebrare altre grandi trasmissioni radiofoniche e televisive: nel frattempo, se lo volete, vi aspetto sul Supersonic Fan Club per celebrare la mitica trasmissione radiofonica Supersonic e rivivere le magiche emozioni procurate dalla splendida musica di quegli anni.
Grazie e buona domenica a tutti da
Max D'Agata.

Nessun commento: