lunedì 19 luglio 2010

Giovedì 19 luglio 1956



TELEVISIONE

18,00 DOPO WATERLOO
Film - Regia di George Waggner
Produzione: Republic Pictures
Interpreti: John Wayne, Vera Ralston, Oliver Hardy

21,00 TELEGIORNALE
21,15 LASCIA O RADDOPPIA ?
Programma di quiz presentato da Mike Bongiorno
Realizzazione di Eros Macchi
22,05 PROGRAMMA MUSICALE
22,40 LE NOSTRE VACANZE
Rubrica di varia attualità
23,10 REPLICA TELEGIORNALE
-------------------------------------------------------------------------------------

In un palinsesto TV estivo dei primi anni, ridotto praticamente all'essenziale, spicca la trasmissione di un film più o meno interessante, strategicamente collocato in orari altrimenti tabù per la stagione. E' il caso di questa pellicola del 1949, Dopo Waterloo (in inglese The fighting kentuckian), classica produzione per famiglie che fonde sapientemente il genere avventuroso con quello sentimentale e con un pizzico di sana comicità che serve più che altro ad alleggerire la tensione altrimenti creata dall'intreccio.
Non è certo un film notissimo, ma esso riserva agli spettatori una curiosità non da poco: accanto a John Wayne, sempre nei panni del prode protagonista, figura nientemeno che Oliver Hardy, per una volta senza il fido Stan Laurel e soprattutto in un ruolo meno comico del consueto, per il quale si spoglia dei panni di Ollio per indossare quelli di Willie, amico fedele e istintivo di John.
La storia è ambientata dopo la caduta di Napoleone Bonaparte a Waterloo: alcuni luogotenenti del condottiero di Ajaccio, esuli dalla Francia, vengono chiamati a popolare alcune aree dell'ancor giovane Confederazione Americana del Nord, tra l'Alabama ed il Kentucky. E' in questo àmbito che nasce la storia d'amore tra la figlia di un alto ufficiale francese e un giovane soldato del Kentucky, quest'ultimo affiancato da un tipo bonario, un po' buffo, ma pronto a dare il meglio di sè nei momenti di difficoltà.
Se da un lato John Wayne dà vita a una delle sue abituali interpretazioni, dall'altro c'è da sottolineare la presenza di un Oliver Hardy misurato, serio, pur se non manca di dare spazio a brevi lazzi che comunque vengono ritagliati in appositi momenti. Purtroppo la versione italiana presenta il personaggio con il nick di sempre, Ollio (e con la voce di Alberto Sordi che spesso duetta con quella di Emilio Cigoli, doppiatore storico di John Wayne): una mossa che servirebbe ad attirare più persone, ma che a sessant'anni di distanza risulta banalmente commerciale e - quel che è peggio - provinciale. Di gran lunga meglio l'edizione originale, dalla quale traiamo tutti i momenti che vedono in scena proprio Oliver Hardy, forse nel ruolo di maggior impegno da lui affrontato in tanti anni di onorata carriera.
Nel lasciarvi quindi agli highlights tratti da Dopo Waterloo vi rimandiamo a domani, con un altro palinsesto estivo anni '50 coronato (è proprio il caso di dirlo: scoprirete il perchè proprio domani sera) da un altro lungometraggio, di gran lunga più noto, che vi verrà illustrato dal nostro super - esperto Orlando.
Buona visione e buona notte a tutti ! ! !
CBNeas

video

video

video

video

Nessun commento: