venerdì 2 marzo 2012

Venerdì 2 marzo 1979



Jacovitti TV 1979


RETE UNO

12,30 ARGOMENTI
Eredità dell'uomo
Etiopia: Lalibela
(Replica)
Prod.: Telepool
(Dipartimento scolastico-educativo)
(A COLORI)
- Spazio A
13,00 OGGI DISEGNI ANIMATI
- Gustavo al ristorante
- Gustavo il cercatore d'oro
- Gustavo laureato
- Gustavo direttore
- Gustavo disoccupato

(A COLORI)
13,25 IL TEMPO IN ITALIA
e
BOLLETTINO DELLA NEVE condotto da Edmondo Bernacca
(A COLORI)
- Spazio B
13,35 TG 1
(PARZIALMENTE A COLORI)
- OGGI AL PARLAMENTO
(A COLORI)
14,15 UNA LINGUA PER TUTTI: Il francese
Les Gammas, Les Gammas !
a cura di Alberto Pellegrinetti
Adattamento di Elena Bedei e Pier Pandolfi
Regia di Lelio Golletti
(Dipartimento scolastico-educativo)
(A COLORI)

17,00 DAI, RACCONTA!
Romolo Valli legge
Gian Babbeo
Favola di Andersen
(A COLORI)
17,10 IL LIBRO DEI RACCONTI
Piccola antologia: Paralipomeni della Batracomiomachia
Testi, disegni e regia di Giuliano Betti
(A COLORI)
17,35 CHI HA SVEGLIATO LA BELLA ADDORMENTATA ?
Di Corrado Biggi
(A COLORI)
18,00 ARGOMENTI
Industria chimica e territorio
Consulenza e testi di Guido Piccoli
Regia di Italo Pellini
(A COLORI)
- Spazio C
18,30 TG 1 - CRONACHE
Nord chiama Sud - Sud chiama Nord
(A COLORI)
19,05 SPAZIOLIBERO
I programmi dell'accesso
- Spazio D
19,20 GLI INVINCIBILI
Con un po' di aiuto da parte dei miei amici
Telefilm con Robert Vaughn, Nyree Dawn Porter, Tony Anholt
Regia di Jeremy Sommers
(A COLORI)
19,45 ALMANACCO DEL GIORNO DOPO
(A COLORI)
19,50 CHE TEMPO FA
e
BOLLETTINO ACI
(A COLORI)
- Spazio E
19,59 SEGNALE ORARIO
- Flash
20,00 TG 1
Direttore Emilio Rossi
In studio Emilio Fede
(PARZIALMENTE A COLORI)
- Spazio F
20,40 TAM TAM
Attualità del TG 1
(A COLORI)
- Spazio G
21,35 LA CAMBIALE
Film - Regia di Camillo Mastrocinque
Int.: Totò, Peppino De Filippo, Vittorio Gassman, Sylva Koscina, Ugo Tognazzi, Paolo Ferrari, Macario, Aroldo Tieri
- L'ANICAGIS presenta
PRIMA VISIONE
(A COLORI)
- Spazio H
- TG 1
(PARZIALMENTE A COLORI)
- OGGI AL PARLAMENTO - CHE TEMPO FA
(A COLORI)

RETE DUE

12,30 VEDO, SENTO, PARLO
I libri
A cura di Guido Davico Bonino
Regia di Luigi Patania
(A COLORI)
- Spazio A
13,00 TG 2 - ORETREDICI
(PARZIALMENTE A COLORI)
- Spazio B
13,30 - 14,00 L'UOMO E LA TERRA
Un eden perduto
Produzione: Radiotelevision Espanola
(Dipartimento scolastico - educativo)
(A COLORI)

tv 2 ragazzi

17,00 LE AVVENTURE DI BABAR
La serata dell'anziana signora
Prod.: Telè-Hachette
(A COLORI)
17,05 VIKI IL VICHINGO
Cartoni animati dal libro di Runer Jonsson
Il monte più alto
Prod.: Beta Film
(A COLORI)

17,30 SPAZIO DISPARI
Rubrica bisettimanale
a cura di Roberto Sbaffi e Anna Maria Xerry De Caro
Consulenza di Marcello Perez
e di Giorgio Nebbia e Djalma Vitali
Storia della medicina
(A COLORI)

TRASMISSIONI IN LINGUA TEDESCA
PER LA ZONA DI BOLZANO

SENDER BOZEN

SENDUNG IN DEUTSCHER SPRACHE

17,00 DIE TURKEI
Aus der Sendereihe Das Erbe der Menschheit
Ein Film von Pierre Barde und Henri Stierlin
Verleih: Telepool
17,50 - 18,00 UNTERWEIGS
Wander- und Tourenvorschlage
Ins Pfierschtal
Produktion: Filmstudio Penn

18,00 I GIOVANI E L'AGRICOLTURA
Conservazione e trasformazione
Inchiesta di Milo Panaro
Consulenza di Giovanni Lazzeri e Sergio Vellante
(Dipartimento scolastico-educativo)
(A COLORI)
- Spazio C
18,30 DAL PARLAMENTO
(A COLORI)
- TG 2 - SPORTSERA
In studio Bruno Pizzul
(PARZIALMENTE A COLORI)
- Spazio D
18,50 Nick Carter, Patsy e Ten
presentano:
BUONASERA CON... SUPERGULP !
Girandola di 15 eroi di carta
guidata da Guido De Maria e Giancarlo Governi
- I Fantastici Quattro
Il regista della morte
- Tex Willer
El Muerto
- Uomo Ragno
Il rinoceronte d'oro
- Nick Carter
Furto da Tiffoly
(A COLORI)
- Spazio E
19,40 IL TEMPO DOMANI
(A COLORI)
- Flash
19,45 TG 2 - STUDIO APERTO
Direttore Andrea Barbato
(PARZIALMENTE A COLORI)

TRASMISSIONI IN LINGUA TEDESCA
PER LA ZONA DI BOLZANO

SENDER BOZEN

SENDUNG IN DEUTSCHER SPRACHE

20,00 TAGESSCHAU
20,20 - 20,40 AUTOREN, WERKE, MEINUNGEN
Eine Sendung von Reinhold Janek

- Spazio F
20,40 Dal Teatro della Fiera di Milano
PORTOBELLO
Mercatino del venerdì
di Enzo e Anna Tortora e Angelo Citterio
Conduce Enzo Tortora
con Renèe Longarini, Lino Patruno and his Portobello Jazz Band
Regia di Maria Maddalena Yon
(A COLORI)
- Spazio G
21,50 TRIBUNA POLITICA
A cura di Jader Jacobelli
Inchiesta e dibattito generale sulla crisi di governo (*)
23,00 SERENO VARIABILE
Programma quindicinale di Osvaldo Bevilacqua e Marcello Casco
Regia di Luigi Costantini
(A COLORI)
- Spazio H
23,45 TG 2 - STANOTTE
(PARZIALMENTE A COLORI)

(*) In sostituzione del documentario LA GENERAZIONE DEL CINEMA, a cura di Vito Zagarrio

TSI - SVIZZERA

16,15 LORD FAUNTLEROY (Il piccolo Lord)
Film con Freddie Bartholomew e Mickey Rooney
17,50 TELEGIORNALE 1a edizione
(A COLORI)
17,55 Per i più piccoli
CARTONI ANIMATI
(A COLORI)
18,00 Per i giovani
ORA G
(A COLORI)
18,50 TELEGIORNALE 2a edizione
(A COLORI)
- TV-SPOT
(A COLORI)
19,05 ELEZIONI CANTONALI TICINESI
(A COLORI)
- TV-SPOT
(A COLORI)
19,35 HEIDI
Telefilm
(A COLORI)
- TV-SPOT
(A COLORI)
20,05 IL REGIONALE
Rassegna di avvenimenti della Svizzera Italiana
(A COLORI)
- TV-SPOT
(A COLORI)
20,30 TELEGIORNALE 3a edizione
(A COLORI)
20,45 REPORTER
Settimanale d'informazione
(A COLORI)
21,45 LA FONTANA DELLA VERGINE
Film - Regia di Ingmar Bergman
Int. : Max Von Sydow, Birgitta Petterson
23,10 TELEGIORNALE 4a edizione
(A COLORI)

KOPER - CAPODISTRIA

18,30 Pomeriggio sportivo
CONCORSO INTERNAZIONALE DI VOLO CON GLI SCI
(A COLORI)
19,50 PUNTO D'INCONTRO
(A COLORI)
20,00 BUONA SERA
Cartoni animati
(A COLORI)
- ZIG ZAG
20,15 TELEGIORNALE
(A COLORI)
20,35 QUELL'AMORE PARTICOLARE
Film - Regia di Carlo Martinelli
Int. : Enrico Maria Salerno, Anna Maria Pierangeli
(A COLORI)
- ZIG ZAG
22,00 LE MANIFESTAZIONI ECONOMICHE
(A COLORI)
22,15 LA CHITARRA DI FERRUCCIO POLES
(A COLORI)

A 2 - FRANCIA (Programmi a colori)

12,00 QUE C'EST-CE NOUVELLE ?
12,15 SOS HELICO
Telefilm
12,45 A 2 JOURNAL
13,20 UNE PAGE SPECIAL
13,35 ROTOCALCO REGIONALE
13,50 UNA SVEDESE A PARIGI
14,00 AUJOURD-HUI, MADAME
15,00 LES EYGLETIERES
16,00 DELTA
17,25 FENETRE SUR...
17,55 RECRE A 2
18,35 C'EST LA VIE
18,55 DES CHIFFRES ET DES LETTRES
19,20 NOTIZIE REGINALI
19,45 TOP CLUB
a cura di Guy Lux
20,00 JOURNAL
20,35 UN GIUDICE, UN POLIZIOTTO
21,35 APOSTROPHES
22,50 JOURNAL
22,55 CINECLUB
VINCENT MIT L'ANE DANS LE PRE
Film

TMC - MONTECARLO

- Prove di trasmissione in colore sistema PAL

17,45 CARTONI ANIMATI
18,00 PAROLIAMO
Telequiz
18,20 UN PEU D'AMOUR, D'AMITIE' ET BEAUCOUP DE MUSIQUE
Presentano Jocelyn e Sophie
(Prima parte)
19,15 VITA DA STREGA
Il mio amico Ben
Telefilm con Agnes Moorhead e Dick York
19,40 UN PEU D'AMOUR, D'AMITIE' ET BEAUCOUP DE MUSIQUE
(Seconda parte)
19,50 NOTIZIARIO
Prima edizione
20,00 L'UOMO CON LA VALIGIA
Ritorno tra i vivi
Con Richard Bradford
20,55 BOLLETTINO METEOROLOGICO
21,00 KITOSCH, L'UOMO CHE VENIVA DAL NORD
Film - Regia di Joseph Marvin
Int. : George Hilton, Piero Lulli, Krista Nell
22,30 OROSCOPO DI DOMANI
22,35 PUNTO SPORT
di Gianni Brera
22,45 NOTIZIARIO
Seconda edizione
22,55 MONTECARLO SERA
-------------------------------------------------------------------------------------
video

E' il 1979: fuori sono anni veramente di piombo, con un Paese che, tra crisi economica e terrorismo, teme di non uscire più da questo insidioso labirinto. Per fortuna è il piccolo schermo, sempre più a colori, a regalare serenità e relax alle persone di tutte le età. Le TV private sono ancora confinate nelle varie realtà locali, con tutti i limiti del caso, per cui la RAI rimane detentrice di una programmazione di alta qualità, volta ad accontentare davvero tutti.
Anche quel venerdì di un inverno che, pur astronomicamente in declino, ha ancora dei sussulti atmosferici non indifferenti, è pieno di proposte di un certo interesse, molte delle quali rimarranno pure nei decenni successivi nella memoria della gente.
Vanno in onda, per la prima volta a colori, i brevi cortometraggi animati, prodotti dall'ungherese Pannonia Film, che ci presentano Gustavo, uno di noi, un uomo del nostro tempo, con tutti i sogni e i bisogni del caso, amplificati da un sottile umorismo. Fa il resto l'assenza totale di dialoghi, una scelta voluta sia per la scarsissima popolarità internazionale della lingua magiara (le TV dell'Est puntano molto sull'esportazione dei loro prodotti: ecco perchè ne curano un'edizione con i credits in inglese - nella versione trasmessa quel giorno dalla Rete 1 della RAI, oggi reperibile solo tramite emesso, essi sono ritradotti in italiano - ), sia per rendere omaggio alle comiche nordamericane dei tempi del cinema muto (infatti era capitato, negli anni precedenti, che alcune di queste Avventure di Gustavo fossero inserite nell'altro contenitore storico televisivo dell'ora di pranzo, Oggi le comiche). Scandito dall'orecchiabilissimo tema musicale di Zsolt Petko, inizialmente affidato alla chitarra solista e poi - come nella serie qui presentata - all'organo Hammond, ecco uno degli shorts trasmessi quel 2 marzo 1979, un Gustavo dall'insolita ambientazione western, in veste di cercatore d'oro:

video

Riscuotono ancora interesse e passione i corsi di lingue straniere offerti dalla nostra televisione. Evidentemente piacciono di più quelle formule che mirano a spettacolarizzare e a rendere più vivace un'operazione che comunque ha un prezioso senso didattico: molte di esse provengono direttamente dalle nazioni di riferimento dell'idioma studiato. Da tempo il pretesto più attraente per imparare una lingua attraverso la TV è la fiction di fantascienza: anni prima, l'Inghilterra aveva esportato ovunque con successo le avventure di Slim John, prode eroe del futuro. Di lì a poco la Francia rispose coproducendo con la Germania un corso di espressione transalpina, animato dagli ipotetici abitanti di una strana galassia, Les Gammas, sulla cui esistenza la gente si divide sin dall'inizio ("Les Gammas existent !" - "Les Gammas n'existent pas !"). La trasmissione, rimontata ad uso del pubblico italiano presso la sede RAI di Napoli (nei cui studi sono stati registrati alcuni interventi integrativi a carattere strettamente linguistico), è a colori, ma purtroppo i contributi qui a nostra disposizione sono in bianco e nero:

video
video

Trascorre il pomeriggio con dignitosi programmi per i più giovani: indi, dopo la seguitissima edizione del venerdì di TG 2 - Sportsera, dedicata alla presentazione degli avvenimenti del week-end e quasi sempre condotta da Bruno Pizzul (il quale anche firma, immancabilmente e impeccabilmente come sempre, il servizio introduttivo del turno del massimo campionato di calcio della domenica successiva: testi esaurienti e precisi, pur snocciolati nell'esiguo spazio di circa due minuti e mezzo), prosegue con successo la terza serie di Supergulp, il programma di fumetti che Guido De Maria e Giancarlo Governi hanno trapiantato per l'occasione in Buonasera con..., anche con significative novità. Una di queste è l'edizione televisiva della più bella e avvincente avventura anni '70 di Tex Willer, El Muerto: l'anno scorso, noi del Focolare ve ne proponemmo l'inizio; stavolta, invece, ve ne mostriamo la conclusione.

video
video

Dopo anni di fama circoscritta tra gli intenditori, finalmente Spider Man, il super-eroe più noto tra quelli creati dallo staff della Marvel diretto da Stan Lee, è un personaggio popolare anche tra i bambini d'Italia, quorum nos. Indubbio merito di Supergulp, che propone un'altra avventura dell'Uomo Ragno, al secolo Peter Parker, dalla doppia identità (fotoreporter e giustiziere): Il rinoceronte d'oro.

video

Non potevano mancare i padroni di casa: l'ispettore Nick Carter, con i due fidi assistenti (l'ingenuo e pacioccone Patsy e il cinesino Ten), in un'avventura già trasmessa nell'estate precedente e qui riproposta, Furto da Tiffoly. Veramente geniale l'idea di Franco Bonvicini (ossia il vivacissimo Bonvi, la cui genialità sarà di colpo spezzata da un automobilista ubriaco in una notte del dicembre 1995), Guido De Maria e Silver di parodiare in salsa bolognese i fortunati romanzi gialli di John Russell Coryell, introdotti dalla voce off dapprima di Vittorio Cramer e poi di Carlo Bonomi, con l'inconfondibile incipit: "Mentre su New York calavano le prime ombre della sera...". A proposito di voci, ricordiamo gli attori che animano vocalmente il trio, imbranato ma fortunato, di detectives: Stefano Sibaldi (Nick Carter, al posto di Carlo Romano), Silvio Spaccesi (Patsy) e Giorgio Ariani (Ten).

video
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

video

Tra i telefilm diffusi dalle varie reti a ridosso della prima serata, menzioniamo Vita da strega, sitcom statunitense già nota ai nostri telespettatori (che la videro nel 1967 sotto il titolo L'adorabile strega). Eccovi, rigorosamente a colori e in lingua originale, l'episodio mandato in onda questa sera dalla TMC di Paolo Limiti: Il mio amico Ben.

video
video
video

Sempre il canale monegasco ripesca un'altra serie, stavolta poliziesca e proveniente dalla Gran Bretagna, L'uomo con la valigia.

video

Prodotto nel 1967 - '68,L'uomo con la valigia è forse il primo telefilm europeo in assoluto girato a colori e contribuisce ad accrescere la popolarità di Richard Bradford, un vero americano a Londra (egli infatti impersona l'agente McGill, al servizio della CIA). Godiamoci allora per intero, con l'alternarsi di cadenze oxfordiane e cockney con quelle yankee del protagonista, la puntata trasmessa quella sera, intitolata Ritorno tra i vivi:

video
video
video
video

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

video

Già, cosa sarà di un'Italia che,dopo la doverosa, ma forzatamente breve esperienza del governo di solidarietà nazionale, deve rimettersi in carreggiata, mentre non passa praticamente settimana senza che le Brigate Rosse o Prima Linea eliminino, o almeno rapiscano, qualche loro nemico ideologico ? Quali chanches avrà Ugo La Malfa, Presidente del Consiglio incaricato, di rendersi credibile, da integerrimo e realista uomo repubblicano qual è ? Nessuno sa che fra poche settimane lo statista siciliano pagherà con la vita, a causa dell'età già avanzata, le inesorabili fatiche, purtroppo senza una concreta conclusione, determinate da questa discesa in campo in un momento così delicato per il Paese... e saranno elezioni anticipate.
Questa è la principale notizia dei telegiornali serali: indi si ritorna a scegliere tra le tante alternative offerte dal prime time. Arriva per prima, in ordine di tempo, Koper, ossia la giovanissima emittente istriana che può contare su un ricco magazzino di B-Movies, valorizzati comunque dal colore. E' il caso di Quell'amore particolare, certamente non un gran che sotto il profilo del soggetto e della sceneggiatura, ma ricordato se non altro come uno degli ultimissimi film girati da Anna Maria Pierangeli prima di uccidersi. A fianco della diva sarda, Enrico Maria Salerno, all'epoca delle riprese pronto al successo mondiale come regista di Anonimo veneziano:

video

Gli approfondimenti del TG 1 sui fatti della settimana vengono racchiusi in una rubrica che, pur non eguagliando i trionfi del glorioso TV 7 degli anni '60, cattura comunque l'attenzione del pubblico: Tam Tam. La sigla, di cui abbiamo trovato un brevissimo frammento, si avvale del commento musicale degli Area e s'intitola Mat Mat (ovviamente Tam Tam scritto al contrario):

video

Si avvia al termine, dopo la terza stagione di successi, critiche, polemiche e consensi, Portobello: il rilancio di Enzo Tortora può dirsi compiuto e, onestamente, lo stesso giornalista e conduttore genovese si mostra visibilmente stufo di un programma che rischia la monotonia e la ripetitività. Si avvicina il 30 marzo, quella che dovrebbe essere l'ultima serata con il pappagallo, gli inventori e i collezionisti, i fiori d'arancio e il dove sei ?, Sua soavità Renèe Longarini e la Portobello Jazz Band di Lino Patruno... ma non sarà così...
Sigla finale di quell'edizione del mercatino del venerdì è Che peccato !, canzone interpretata dalla sensuale voce dell'intramontabile Bruno Martino:

video

Altro B - Movie che fra una ventina d'anni sarà rivalutato assieme a tutta la categoria del cinema trash anni '60 - '70, è quello che passa su Tele Montecarlo: è una storia ambientata in Canada al tempo della febbre dell'oro e, pur non essendo un western, ne conserva i connotati, in ottemperanza alle abitudini dei nostri cinematografari del periodo che puntano su nomi d'arte dal sapore yankee. Il film, diretto da Joseph Marvin (che in realtà è spagnolo e si chiama Josè Luis Merino) e interpretato da George Hilton (anglo - uruguagio naturalizzato argentino), risale al 1967 e s'intitola Kitosch, l'uomo che veniva dal Nord, accolto positivamente anche all'estero, specie in Germania:

video

Rinviato alla settimana successiva il nuovo capitolo della storia del cinema italiano raccontata per la Rete 2 da Vito Zagarrio, allora giovanissimo esordiente, per far posto a un'edizione straordinaria di Tribuna politica in cui tutti i partiti si confrontano civilmente su quale nuovo tipo di esecutivo dare all'Italia, il pubblico può scegliere tra due lungometraggi: l'impegnato La fontana della vergine di Ingmar Bergman, messo in onda dalla TSI, e il distensivo La cambiale di Camillo Mastrocinque, trasmesso dalla Rete Uno della RAI. Del capolavoro del regista svedese parleremo senz'altro in seguito; soffermiamoci invece su questa allegra pellicola che nel 1959 affronta con brio e ironia, ma senza pretese artistiche, un tema comune all'Italia di allora, di oggi e di sempre: le cambiali e le relative truffe.
Entriamo quindi nello studio dell'industriale Pierluigi Bruscatelli (Aroldo Tieri), in realtà un furbastro di prima riga: lì si presentano due signori male in arnese, un napoletano di nome Cesare Posalaquaglia (Totò) e un torinese chiamato Candido Bertola (Erminio Macario)...

video

Sì, d'accordo, le battute sono sin troppo elementari e oggi il loro umorismo è da ritenersi men che annacquato, ma rimangono, se non altro, quale testimonianza di un'epoca in cui avanspettacolo e teatro (il cabaret era una cosa ancora in embrione da noi e seguita da pochi eletti) fornivano il maggior numero possibile di assi della comicità italiana, quasi tutti presenti in questo antenato un po' più raffinato degli odierni cinepanettoni (c'è anche Vittorio Gassman, da poco convertitosi al più alimentare genere brillante, pur se sempre con un retrogusto amaro). Non si può non ridere almeno di fronte alle invenzioni verbali create dal Principe e supportate ancora una volta da Peppino De Filippo, come in questo caso:

video

Nel corso della vicenda, la cambiale in oggetto fa dei giri pazzeschi, finchè non si arriva a sbrogliare la matassa. Dove, se non in un'aula di tribunale ?

video

E così, con frizzi, lazzi e scherzi che rendono dignitoso un film altrimenti assai banale, giunge la notte di questo intenso venerdì televisivo e con essa, naturalmente, la fine del nostro post. Non ci rimane che darvi appuntamento al prossimo intervento, che prevediamo egualmente accurato e non senza qualche sorpresa... aspettate qualche giorno e vedrete...

Un caro e affettuoso saluto a tutti da
CBNeas

video

Ciao, Lucio ! ! !

1 commento:

Silvia ha detto...

..." Parzialmente a colori"..." Portobello"..." Supergulp"...piccoli frammenti di un passato per me felice.
Un caro saluto, Cesare :)