domenica 16 maggio 2010

Sabato 16 maggio 1959 (Radio)



PROGRAMMA NAZIONALE

6,35 PREVISIONI DEL TEMPO PER I PESCATORI
6,40 LEZIONE DI LINGUA TEDESCA, a cura di G. Roeder
7,00 SEGNALE ORARIO - GIORNALE RADIO - PREVISIONI DEL TEMPO - TACCUINO DEL BUONGIORNO
7,15 SENZA FRENI
Taccuino del XLII Giro d'Italia, a cura di Paolo Valenti
7,25 MUSICHE DEL MATTINO
7,35 MATTUTINO, di Achille Campanile
(Motta)
7,40 IERI AL PARLAMENTO
7,45 LEGGI E SENTENZE
8,00 SEGNALE ORARIO - GIORNALE RADIO - RASSEGNA DELLA STAMPA ITALIANA, in collaborazione con l'ANSA - PREVISIONI DEL TEMPO - BOLLETTINO METEOROLOGICO
8,20 CRESCENDO
(Palmolive - Colgate)
8,45 - 9,00 LA COMUNITA' UMANA
Trasmissione per l'assistenza e previdenza sociali

11,00 LA RADIO PER LE SCUOLE
(per la III, IV e V classe elementare)
CALENDARIETTO DELLA SETTIMANA, a cura di Ghirola Gherardi
LO ZIO GIONNI IMPARA L'ITALIANO, a cura di Anna Maria Romagnoli
IL TEATRINO VIAGGIANTE, a cura di Gian Francesco Luzi
11,30 MUSICA SINFONICA
12,00 VI PARLA UN MEDICO
Aminta Fieschi: Cause e cure delle leucemie
12,10 CANZONI IN VOGA
(Gandini Profumi)
12,25 CALENDARIO
12,30 ALBUM MUSICALE
Negli intervalli comunicati commerciali
12,55 1,2,3... VIA !
(Pasta Barilla)
13,00 SEGNALE ORARIO - GIORNALE RADIO - MEDIA DELLE VALUTE - PREVISIONI DEL TEMPO
13,15 XLII GIRO D'ITALIA
Partenza da Milano
Radiocronaca di Nando Martellini, Sergio Zavoli, Enrico Ameri e Nino Greco
13,23 CARILLON
(Manetti e Roberts)
13,25 Appuntamento alle 13,25
ANGELINI E OTTO STRUMENTI
(Ambrosoli)
13,55 LANTERNE E LUCCIOLE
PUNTI DI VISTA DEL CAVALIER FANTASIO
(G.B. Pezziol)
14,00 GIORNALE RADIO
14,10 XLII GIRO D'ITALIA
Notizie sulla tappa
14,15 - 14,30 CHI E' DI SCENA
Cronache del teatro di Achille Fiocco
e
Cronache cinematografiche di Edoardo Anton
14,30 - 15,15 TRASMISSIONI REGIONALI

16,15 PREVISIONI DEL TEMPO PER I PESCATORI
16,20 LE OPINIONI DEGLI ALTRI
16,30 RITMI E CANZONI
- XLII GIRO D'ITALIA
Arrivo a Salsomaggiore
Radiocronaca di Nando Martellini, Enrico Ameri e Sergio Zavoli
(Terme di San Pellegrino)
- GIORNALE RADIO
17,30 SORELLA RADIO
Trasmissione per gli infermi dal Santuario di Pompei
18,15 ORCHESTRA DIRETTA DA WALTER MALGONI
18,30 CONCERTO DEL SOPRANO ROSA DE LIBERATO E DEL PIANISTA ALBERTO GHISLANZONI
Musiche di De Vaqueiras, Rossi e W.A. Mozart
18,45 UNIVERSITA' INTERNAZIONALE GUGLIELMO MARCONI (da New York)
D. H. Radler: Una nuova dottrina dello sviluppo biologico
19,00 ESTRAZIONI DEL LOTTO
19,05 VARIETA' CARISCH
(Carisch S.p.A.)
19,45 PRODOTTI E PRODUTTORI ITALIANI
20,00 UN PO' DI DIXIELAND
Negli intervalli comunicati commerciali
20,25 UNA CANZONE ALLA RIBALTA
(Lanerossi)
20,30 SEGNALE ORARIO - GIORNALE RADIO - RADIOSPORT
21,00 PASSO RIDOTTISSIMO
Varietà musicale in miniatura
21,05 LE TRASMISSIONI STEREOFONICHE
Conversazione fra il Direttore Centrale Tecnico Radio e il Direttore Centrale dei Programmi radiofonici
21,15 IN BUONE MANI
Radiodramma di Redmond Mac Donogh
Traduzione di Isabella Smith
Compagnia di prosa di Firenze della Radiotelevisione Italiana
Con Adolfo Geri, Nella Bonora, Corrado Gaipa
Regia di Umberto Benedetto
22,15 TRE PER TRE
Varietà in tre tempi per tre generazioni
Regia di Amerigo Gomez
23,15 GIORNALE RADIO - MUSICA DA BALLO, programma scambio con la Radio Austriaca
24,00 SEGNALE ORARIO - ULTIME NOTIZIE - PREVISIONI DEL TEMPO - BOLLETTINO METEOROLOGICO - I PROGRAMMI DI DOMANI - BUONANOTTE

SECONDO PROGRAMMA

mattinata in casa

9,00 CAPOLINEA
Diario - Notizie del mattino
9,15 CANZONI A DUE
(Margarina Flavina Extra)
9,30 SFOGLIAMO IL RADIOCORRIERE - TV
9,45 CANZONI ALLA MODA
(Pludtach)
10,00 - 11,00 ORE 10: DISCO VERDE
BIS NON RICHIESTI
10,15 APRITE LE FINESTRE
10,30 STANOTTE HO FATTO UN SOGNO
10,45 GAZZETTINO DELL'APPETITO - GALLERIA DEGLI STRUMENTI
(Omo)

12,10 - 13,00 TRASMISSIONI REGIONALI

meridiana

13,00 IL SIGNORE DELLE 13 PRESENTA:
PING PONG
13,05 L'ALFABETO DELLA CANZONE
(Recoaro)
13,20 LA COLLANA DELLE SETTE PERLE
(Lesso Galbani)
13,25 FONOLAMPO: CARTA D'IDENTITA' AD USO RADIOFONICO
(Palmolive - Colgate)
13,30 SEGNALE ORARIO - GIORNALE RADIO DELLE 13,30
13,40 SCATOLA A SORPRESA: DALLA STRADA AL MICROFONO
(Simmenthal)
13,45 STELLA POLARE, QUADRANTE DELLA MODA
(Macchine da cucire Singer)
13,50 IL DISCOBOLO
(Arrigoni Trieste)
13,55 NOTERELLA DI ATTUALITA'
14,00 TEATRINO DELLE 14
Lui, lei e l'altro: Elio Pandolfi, Antonella Steni, Renato Turi
14,30 SEGNALE ORARIO - GIORNALE RADIO DELLE 14,30
14,40 VOCI DI IERI, DI OGGI, DI SEMPRE
(Agipgas)
14,45 SCHERMI E RIBALTE
Rassegna degli spettacoli, di Franco Calderoni e Ghigo De Chiara
15,00 GIRADISCO MUSIC- MERCURY
(Società Gurtler)
15,30 SEGNALE ORARIO - GIORNALE RADIO DELLE 15,30 - PREVISIONI DEL TEMPO - BOLLETTINO METEOROLOGICO
15,40 XLII GIRO D'ITALIA
Passaggio da Castiglione d'Adda
Radiocronaca di Nando Martellini
15,45 IL QUARTO D'ORA DURIUM
con Flo Sandon's, i Little Tony (sic !) e Germana Caroli
(Durium)

pomeriggio in casa

16,00 TERZA PAGINA
Sapere e far sapere, di Carlo Maiello
Jazz in vetrina, di Biamonte e Micocci
Guida d'Italia, prospettive turistiche di M .A. Bernoni
17,00 BALLATE CON NOI
18,00 GIORNALE RADIO
18,05 XLII GIRO D'ITALIA
Ordine d'arrivo della tappa Milano - Salsomaggiore
(Termine di San Pellegrino)
18,10 IL PERFETTO PRECETTORE
ovverosia La gioventù corretta e consigliata
a cura di Margherita Cattaneo
Nell'Inghilterra di Elisabetta
Compagnia di prosa di Firenze della Radiotelevisione Italiana
Regia di Umberto Benedetto
18,50 SPIKE JONES E IL SUO COMPLESSO
19,00 IL SABATO DI CLASSE UNICA
Risposte agli ascoltatori
La vita affettiva: sentimenti ed emozioni

intermezzo

19,30 MUSICA IN CELLULOIDE
Negli intervalli comunicati commerciali
19,55 UNA RISPOSTA AL GIORNO
(Gazzoni)
20,00 SEGNALE ORARIO - RADIOSERA
20,20 XLII GIRO D'ITALIA
Commenti ed interviste di Nando Martellini e Sergio Zavoli
20,30 PASSO RIDOTTISSIMO
Varietà musicale in miniatura
20,35 SENZA FRENI
Taccuino sonoro del XLII Giro d'Italia, a cura di Paolo Valenti

spettacolo della sera

21,00 SILVANO
Dramma marinaresco in due atti di Giovanni Targioni-Tozzetti
Musica di Pietro Mascagni
Con Aldo Bertocci, Philip Maero, Renata Heredia
Orchestra e Coro di Milano della Radiotelevisione Italiana
Direttore Pietro Argento
Maestro del Coro Roberto Benaglio
Nell'intervallo:
CIAK
Attualità cinematografiche di Lello Bersani dal Festival Internazionale del Film di Cannes
22,35 ULTIME NOTIZIE
22,40 BALLIAMO CON KURT EDELHAGEN E LA SUA ORCHESTRA
23,00 SIPARIETTO - A LUCI SPENTE - I PROGRAMMI DI DOMANI

TERZO PROGRAMMA

TRASMISSIONI A MODULAZIONE DI FREQUENZA

13,00 CHIARA FONTANA
Un programma dedicato alla musica popolare italiana
13,20 ANTOLOGIA
Da La cattiva compagnia di Vladimir Korolenko: Io e mio padre
13,30 MUSICHE DI HAYDN E DEBUSSY
(Replica del Concerto di ogni sera di venerdì 15 maggio)

ONDE MEDIE

19,00 COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE ITALIANA PER LA COOPERAZIONE GEOFISICA INTERNAZIONALE AGLI OSSERVATORI GEOFISICI
19,05 IL "SECONDO TEMPO" DEL MEZZOGIORNO
Giulio Pastore: Gli orientamenti del Governo
19,15 MUSICHE DI ERNEST BLOCH
19,30 RECENTI STUDI SU ANTONIO GENOVESI
a cura di Giovanni Cervigni
20,00 L'INDICATORE ECONOMICO
20,15 CONCERTO DI OGNI SERA
Musiche di Boccherini e W.A. Mozart
21,00 IL GIORNALE DEL TERZO
Note e corrispondenze sui fatti del giorno
21,20 PICCOLA ANTOLOGIA POETICA
Poesia spagnola del dopoguerra: Luis Rosales
21,30 Dall'Auditorium del Foro Italico in Roma
Stagione sinfonica pubblica del Terzo Programma
CONCERTO
diretto da Fernando Previtali
con la partecipazione del mezzosoprano Eva Tamassy e del pianista Geza Anda
Musiche di Ludwig Van Beethoven
Orchestra Sinfonica e Coro della Radiotelevisione Italiana
Maestro del Coro Nino Antonellini
Nell'intervallo:
GENESI DELLE MODE E DELLO SNOBISMO
Conversazione di Beniamino Placido
Al termine:
LA RASSEGNA
Musica
a cura di Mario Labroca
Mario Labroca: Un anno de "L'Approdo musicale" - Emilia Zanetti: L'Opera russa in Italia: da Glinka a Prokofiev - Andrea Della Corte: Recensione di libri stranieri
(Replica)
-------------------------------------------------------------------------------------

Finalmente siamo ritornati. Dopo aver rimesso piede sul suolo piemontese, siamo stati protagonisti di giornate sin troppo stressanti, dovute ad una serie di improvvisi quanto importanti impegni personali: per questo motivo siamo stati costretti a sospendere per qualche giorno i nostri interventi. Riprendiamo quindi quest'oggi le nostre incursioni tra i palinsesti radiotelevisivi dell'altro ieri, che sappiamo molto apprezzate anche da personaggi ben noti, come Massimo De Luca, il giornalista che ha condotto fino a questa sera "La domenica sportiva" (abbiamo avuto il piacere e l'onore di conoscerlo l'altro ieri al Salone del Libro di Torino, ove ha presentato il volume Sport in TV , da lui firmato assieme ad uno degli ospiti che nobilitano costantemente il nostro blog: Pino Frìsoli). A lui ed alla moglie Anna Maria Tulli, ex - deejay che oggi si occupa di arti figurative (pittura e fotografia in primis), giungano i nostri più cari saluti.

La nostra cavalcata riparte da sabato 16 maggio 1959, attraverso i programmi della radio che quel giorno offrono non poche indicazioni di rilievo. Vediamole insieme.

Prima di tutto prende il via il Giro d'Italia numero 42. La corsa rosa allinea ai nastri di partenza i migliori corridori del momento, tranne Fausto Coppi, il quale preferisce disputare un'analoga competizione in Canada. Nessuno immagina che il Campionissimo, tra quasi otto mesi, entrerà nella leggenda eterna dello sport mondiale. Ci sono comunque Gastone Nencini, Ercole Baldini, il piemontese Nino De Filippis, Jacques Anquetil, Charly Gaul. Sarà proprio il lussemburghese a vincere il Giro 1959, benchè la prima maglia rosa, conquistata al termine della tappa inaugurale di quel 16 maggio, la Milano - Salsomaggiore, cada sulle spalle del belga Rik Van Looy.



Proprio quell'anno c'è una novità che contraddistingue le radiocronache al seguito dei girini: l'impiego di una postazione a bordo di una motocicletta per descrivere in tempo reale i passaggi dei corridori e soprattutto gli ultimi dieci chilometri di ogni singola tappa: il commentatore dialoga con il collega già presente al traguardo, in modo da favorire soprattutto scambi di notizie utili per i tanti appassionati all'ascolto. Per la cronaca, Nando Martellini è la voce itinerante, mentre Enrico Ameri è al traguardo e Sergio Zavoli raccoglie le prime impressioni dei ciclisti a tappa appena terminata. Chiudiamo questo angolino sportivo mostrandovi la cartina indicante l'intero percorso del 42° Giro d'Italia:



Passiamo alla musica leggera: prosegue con successo Il discobolo, rubrica molto amata dai giovani di allora sulla quale ci soffermammo tempo addietro e che certamente ritroveremo ancora nella sua più completa edizione domenicale. Nel corso dei giorni feriali, comunque, il programma a cura di Vittorio Zivelli e Renzo Nissim gode di una finestra in onda poco prima delle 14, sempre con l'intento di presentare una novità discografica. Quel sabato 16 maggio 1959, la novità in questione è destinata al più clamoroso successo, non foss'altro che per la magistrale interpretazione del grande Nicola Arigliano (che vogliamo ricordare a quasi due mesi dalla scomparsa). A lui l'emergente paroliere Giorgio Calabrese ed il musicista Pino Massara affidano un'originale canzone che mischia sapientemente parole e frasi inglesi ed italiane: I sing " ammore ". L'esperimento riuscirà molto bene, tanto che Calabrese fornirà al crooner pugliese altri due testi elaborati sulla medesima falsariga, My wonderful bambina e, parecchio tempo dopo, quell' I remember Torino a carattere pubblicitario, musicato da Romano Bertòla. Riascoltiamo comunque con piacere I sing " ammore ":

video

Appuntamento pomeridiano del weekend è da molti anni la rubrica Ballate con noi ! , che offre al pubblico una rassegna di motivi all'insegna dei più svariati ritmi. A fare da inconfondibile sigla d'apertura e chiusura di questo programma tanto caro ai settanta - ottantenni di oggi è una brillante composizione latino - americana, Delicado, nella versione dell'orchestra diretta da Cinico Angelini. Eccovela, tratta dal frusciante 78 giri originale del 1952:

video

Nell'intervallo dell'opera lirica di Pietro Mascagni Silvano, la cui barcarola per orchestra verrà adoperata più di vent'anni dopo nella colonna sonora del film Toro scatenato, ecco un breve servizio speciale realizzato da Lello Bersani a Cannes, a conclusione del dodicesimo Festival del Cinema. Inevitabile parlare della Palma d'Oro, assegnata meritatamente ad uno splendido film franco - brasiliano, Orfeu negro, diretto da Marcel Camus e tratto da un soggetto di Vinicius De Moraes. Storia toccante, musiche destinate a fare il giro del mondo, identificandosi in modo sempre più evidente con la cultura della saudade perennemente viva in Brasile. Vi proponiamo uno spezzone (in portoghese, con sottotitoli in francese) estratto da questo capolavoro:

video

Dulcis in fundo, vale la pena ricordare che sta compiendo in RAI i suoi primi passi un intellettuale lucano non ancora trentenne, il quale scrive conversazioni di estetica, etica e filosofia regolarmente diffuse dal Terzo Programma. Ben presto diventerà uno degli uomini di punta di una certa intelligencija, raggiungendo la popolarità quando assumerà il ruolo di critico televisivo per la carta stampata. Anch'egli, come Arigliano, ha concluso la sua esistenza in questa prima parte di 2010. Il suo nome ? Beniamino Placido (nella foto sotto, scattata in tempi molto più recenti rispetto al 1959).



Terminiamo così il nostro post. Piano piano riprenderemo il ritmo abituale, quotidiano o quasi, dei nostri interventi.
Per ora vi salutiamo caramente ed affettuosamente.
Buon proseguimento di nottata e... a prestissimo ! ! !
CBNeas

4 commenti:

gabriele sbattella ha detto...

Carissimo,
ben tornato on line !
Lo sapevi che Kurt Edelhagen ha suonato le musiche durante la cerimonia di apertura dei giochi di Monaco 1972 ?
Aspetto tue notizie anche per i campionati del mondo e le olimpiadi
gabriele
P.S. : Se hai tempo ascoltami il lunedi-mercoledì e venerdì dalle 15 alle 18 su Radio City Light (www.radiocitylight.com)

Verdier il Vampiro ha detto...

Bentornato!!

Paolo Starvaggi ha detto...

Corrado Gaipa, che compare in palinsesto tra gli interpreti del radiodramma "In buone mani", è "udibile" in questi giorni su RaiStoria come voce narrante di "Jazz club", il film-tv di Pupi Avati trasmesso nel '78 durante i drammatici giorni del sequestro Moro.

CBNeas1968 ha detto...

Per Paolo Starvaggi: mi dispiace molto correggerti, ma l'esatto titolo del telefilm di Pupi Avati è "Jazz Band", la cui sigla musicale, eseguita al clarinetto da Hengel Gualdi, venne riutilizzata alcuni anni dopo in
"90° minuto", come sottofondo del riepilogo finale documentato delle reti segnate in ciascuna giornata di campionato.
Per Verdier il Vampiro: grazie mille ! Approfitto dell'occasione per dire a tutti gli appassionati del "Focolare" che conto di proporre un nuovo post a carattere radiofonico tra poche ore. Aspettatemi ! ! !